Johnny Depp, i suoi 15 album preferiti, l’attore è sempre più rocker

Il grande successo di Johnny Depp dopo il processo, ora è un rocker affermato e ci svela i suoi album preferiti.

di , pubblicato il
Johnny Depp

Altro che Hollywood, ormai Johnny Depp è sempre più orientato verso una folgorante carriera musicale, ne è prova anche il successo nell’ultima session come Guest star al tour di Jeff Beck. Ora l’attore e chitarrista americano svela i suoi 15 album che hanno segnato la sua vita.

Johnny Depp, i suoi album preferiti

Ha dominato la scena con un processo in tribunale che lo ha trasformato in nuovo fenomeno mediatico, ora però torna a pensare alla sua vera passione. E già, perché forse non tutti sanno che in realtà Depp nasce musicista. La sua vera passiona e desiderio di vita era quello di fare il chitarrista rock e sostanzialmente ci è riuscito, anche se è dovuto passare prima per un’altra forma d’arte che lo ha reso ricco e famoso. Ora però, dopo aver vinto la causa per diffamazione contro la sua ex moglie Amber Heard, Johnny sta vivendo una seconda carriera e si concentra quasi esclusivamente sulla musica.

Ma quali sono i suoi album preferiti? Johnny Depp ne ha scelto 15, un po’ come si faceva qualche tempo fa sui social quando si scrivevano appunto una quindicina di album preferiti e si taggava poi un amico al fine di fargli fare la medesima cosa così da rendere il post virale. Ecco quindi quali sono i 15 migliori album secondo Johnny Depp.

Rain Dogs – Tom Waits
Old Souls & Wolf Tickets – Chuck E. Weiss
Blood on the Tracks – Bob Dylan
Ex-Maniac – Babybird
Watch Me Disappear – Augie March
Sticky Fingers – The Rolling Stones
Bliss and Divinidylle – Vanessa Paradis
Two Suns – Bat for Lashes
Rum Sodomy & the Lash – The Pogues
Easter – Patti Smith
Unknown Dreams – Keith Richards
Radio Ethiopia – Patti Smith
Histoire de Melody Nelson – Serge Gainsbourg
Tattoo You – The Rolling Stones
Horses – Patti Smith

Che dire, sicuramente un intenditore, anche se francamente uno o due album dei Beatles da un musicista ce li si aspetta sempre.

De gustibus non est dispuntandum.

Argomenti: