Insetti nel cibo per cani, ormai è già realtà

Cibo per cani a base di larve di mosca soldato nera, per i nostri amici a 4 zampe arriva la dieta a base di insetti.

di , pubblicato il
insetti a tavola

Ebbene sì, che ci piaccia o no, i nostri cani mangeranno cibo a base di insetti. E c’è poco da fare gli schizzinosi, se è vero che tra qualche decennio anche le tavole degli umani saranno apparecchiate con saporite formiche e prelibate cavallette. Ad ogni modo, al di là di distopiche previsioni gastronomiche, i nostri amici a 4 zampe sono già avvisati.

Cibo per cani a base di insetti

In Gran Bretagna i negozi hanno messo in vendita il primo cibo per cani a base di insetti. Sul Guardian infatti si legge che a startup Yora ha appena messo in commercio crocchette fatte con larve di mosca seccate, avena, patate e sostanze vegetali naturali. Ma perché questa esigenza di passare agli insetti per i nostri amici animali? La risposta è ecologica. Il nuovo cibo permette di ridurre l’impatto sull’ambiente del cibo per animali a base di carne, in termini di produzione di CO2, consumo di acqua e di terra e uso di pesticidi.

Se pensiamo che il 20% del consumo di carne e pesce nel mondo, è prodotto proprio dagli animali domestici, allora forse iniziamo a capire che questa iniziativa potrebbe essere più utile di quanto avevamo intuito. I calcoli infatti ci dicono che il cibo per animali è responsabile di un quarto dell’impatto ambientale della produzione complessiva di carne. Insomma, o si passa al veganesimo anche per i poveri cani, oppure quello degli insetti diventa l’alternativa nuova. E poiché non possiamo pretendere davvero che un animale rinunci alla sua natura di mangiare carne, allora ecco che quella degli invertebrati diventa la soluzione migliore.

Ad ogni modo, Yora non trascura certo il palato canino, e prima di lanciare sul mercato la Soluzione, ha testato ben 29 ricette diverse, per creare appunto il giusto gusto da offrire ai nostri amici cagnolini. La larve usate nelle crocchette di Yora sono quelle della mosca soldato nera (Hermetia illucens) e forniscono il 40% delle proteine del prodotto. La questione legata agli insetti è principalmente culturale, secondo molti sociologi e antropologi. In Asia ad esempio sono nella dieta quotidiana degli uomini. E chissà che a vedere i nostri cuccioli divorare insetti, non ci si convinca anche noi.

Potrebbe interessarti anche: La classifica dei migliori vini italiani low cost secondo Wine Spectator

Argomenti: ,