'Insetti a tavola al via, ok dell'Efsa per le larve della farina sul piatto

Insetti a tavola al via, ok dell’Efsa per le larve della farina sul piatto

Insetti a tavola al via, ok dell'Efsa per le larve della farina sul piatto.

di , pubblicato il
insetti a tavola

L’Europa è pronta a dire si agli insetti a tavola. Come comunica l’Efsa, le tarme della farina allevate ed essiccate, potranno essere mangiate senza rischi come snack o essere ingredienti per preparare biscotti, barrette proteiche e pasta. Ora servono circa 7 mesi di tempo per l’autorizzazione da parte della Commissione Ue, mentre successivamente i Paesi Membri voteranno per l’immissione sul mercato. 

Insetti sul piatto

Tra insetti visti come alimenti l’Efsa sta ora valutando 10 domande che riguarda larve come tarme della farina, cavallette essiccate, grilli etc. La richiesta di autorizzazione al commercio è stata presentata da un’azienda francese che si occupa di questo tipo di prodotti e poi l’Efsa si è occupata di analizzare il potenziale rischio di allergie e il profilo tossicologico. Nel 2018 l’Efsa aveva ricevuto 160 domande per la sicurezza del novel food. 

Secondo un recente sondaggio della Coldiretti, però, la maggior parte degli italiani non considera gli insetti come parte della cultura culinaria e quindi non li porterebbero in tavola. Sempre secondo Coldiretti:  “questa larva potrebbe indurre sensibilizzazione e reazioni allergiche alle proteine dell’insetto e può causare reazioni allergiche in soggetti con allergia ai crostacei e agli acari della polvere”. 

Nel mondo duemila specie commestibili

In realtà in giro per il mondo sono tante le ricette a base di insetti che si possono trovare: si va dalla pasta artigianale con i grilli ai millepiedi cinesi al forno, fino alla tarantole arrostite del Laos e i vermi giganti della Thailandia. Tra tutti quelli commestibili, però, il top sembrano essere i piatti a base di baco di seta all’americana ma anche le farfalle delle palme della Guyana francese fritte e le cimici d’acqua thailandesi o vari piatti a base di grilli al curry o al cocco.

Secondo Coldiretti da valutare anche “gli scorpioni dorati dalla Cina e neri dalla Thailandia, scarabei consigliati come aperitivo servito in spiedini, anch’essi thailandesi”. Secondo la Fao quasi 2000 specie di insetti sono commestibili e vengono consumate da 2 miliardi di persone.

Vedi anche: Insetti velenosi, la classifica dei mostriciattoli dal morso tossico
[email protected]

 

Argomenti: ,