Influenza 2018: quando inizia, info vaccino e sintomi

Influenza 2017-2018: a metà ottobre parte la campagna vaccinale, nuovo ceppo Michigan, quando inizierà e chi deve vaccinarsi. Focus su sintomi e prevenzione.

di , pubblicato il
Influenza 2017-2018: a metà ottobre parte la campagna vaccinale, nuovo ceppo Michigan, quando inizierà e chi deve vaccinarsi. Focus su sintomi e prevenzione.

L’inverno è ancora lontano ma il tema dell’influenza 2017-2018 è già attuale. L’Agenzia italiana del farmaco ha, infatti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale la descrizione della composizione del vaccino antinfluenzale mettendo in evidenza alcune piccole differenze rispetto allo scorso anno con la nuova variante del virus AH1N1 detta Michigan. Nonostante l’autunno sia appena iniziato, quindi, il discorso influenza rimbalza subito tra i temi da affrontare; gli esperti hanno già fatto sapere che la stagione in arrivo sarà di media intensità, simile a quella dello scorso anno ma non da sottovalutare; proprio per questo si rende necessaria una sorveglianza speciale per quei soggetti detti a rischio.

Quando inizia e come sarà l’influenza 2018? Arriva il nuovo ceppo Michigan

L’influenza 2017-2018, come negli anni precedenti, inizierà a colpire da dicembre in poi ma alcune forme parainfluenzali saranno già in agguato dal tardo autunno come ha dichiarato Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli Studi di Milano, il quale ha confermato che dovrebbe essere una stagione di media intensità ma da non sottovalutare proprio perché anche lo scorso anno la stagione era partita con gli stesse previsioni per poi avere effetti molto pesanti su soggetti fragili; i decessi furono 68 e i casi gravi 162. Quest’anno la campagna vaccinale, come ha fatto sapere l’Aifa, partirà da metà ottobre e si prevedono già almeno 5 milioni di italiani colpiti dal virus dell’influenza, tra cui ci sarà anche il nuovo ceppo Michigan. Il vaccino, oltre a contenere i ceppi A/H3N2 Hong Kong e i due virus B, B/Brisbane e B/Phuket, includerà anche la variante suddetta. E’ ancora presto per sapere davvero come impatterà l’influenza, sicuramente molto dipenderà anche dal meteo e dal freddo. Se la stagione autunnale sarà rigida, causando il diffondersi dei virus parainfluenzali, forse l’influenza vera e propria arriverà in anticipo e colpirà più persone mentre se l’inverno sarà mite ad avere la meglio saranno i virus parainfluenzali con sintomi più leggeri.

Quando sarà disponibile il vaccino e soggetti a rischio

Il vaccino antinfluenzale 2018 sarà disponibile da metà ottobre ma il virus vero e proprio arriverà da dicembre in poi.

Attenti, comunque, alle forme parainfluenzali che già stanno interessando migliaia di italiani a causa dello sbalzo termico e il cambio di stagione. Per quanto riguarda i soggetti a rischio, basandosi sui dati dell’Istituto superiore di sanità, il vaccino è consigliato per anziani, bambini, malati cronici, donne in gravidanza e persone che presentano particolari patologie.

Come prevenire l’influenza e sintomi di quest’anno

Secondo un’indagine di Assosalute per prevenire l’influenza basta anche solo seguire un comportamento preventivo come coprirsi bene, evitare gli sbalzi di temperatura, lavarsi spesso le mani, evitare spazi umidi e chiusi e seguire un’alimentazione sana. Bisogna sempre distinguere tra sindromi para-influenzali e influenza vera e propria. Il virus influenzale per essere tale deve manifestarsi in maniera brusca con febbre alta, dolori articolari, mal di gola o naso che cola. Intanto, causa cambio stagionale già 80mila italiani sono stati messi ko da raffreddori e mal di gola.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,