Indennizzo vaccino, Sileri dice che già c’è, ma la questione è complessa

Scontro in tv sull'indennizzo vaccino, per Sileri c'è già, mentre per Fratelli d'Italia la cosa è ambigua e serve chiarimento.

di , pubblicato il
vaccini

Come funziona con l’indennizzo in caso di problemi dopo la somministrazione del siero? C’è effettivamente un indennizzo del vaccino come sostiene Sileri, oppure ha ragione Fratelli d’Italia a voler stanziare un fondo per tale scopo?

Indennizzo vaccino, come funziona secondo Sileri

Intervenuto al programma di La7, L’Aria che Tira, il ministro Sileri ha spiegato che in realtà è già previsto un indennizzo in caso di reazione avversa al vaccino. Con il consenso informato infatti il cittadino riconosce allo stato le sue responsabilità in merito alla vaccinazione, conoscendo quali sono i suoi effetti, i suoi benefici, le sue potenziali controindicazioni e quali sono anche le alternative previste. È dunque lo Stato ad assumersi la responsabilità della somministrazione, così come quando prima di un’operazione il paziente firma il modulo relativo ai rischi che corre, rischi dei quali sarà sempre responsabile il chirurgo.

Queste le parole in sostanza di Sileri, con il medesimo paragone relativo a chirurgo e paziente prima dell’operazione. Le cose, però, a quanto pare non stanno proprio così, o quanto meno non ne sono d’accordo quelli di Fratelli d’Italia. Durante il programma, il partito della Meloni è rappresentato da dal deputato Andrea Del Mastro, il quale rettifica che questo indennizzo vaccinale è previsto in caso di vaccino obbligatorio, non per un vaccino facoltativo.

Indennizzo vaccino, una via di mezzo

Alla fine, la questione viene sintetizzata in una via di mezzo. Una sentenza della Corte Costituzionale del 1998 dice che, anche in mancanza di obbligatorietà, ma con vaccino fortemente consigliato, si estende l’obbligo di indennizzo da parte dello stato. Siamo quindi sicuramente davanti a un caso simile, anche perché mai si sarebbe immaginata una pandemia. Abbiamo però a che fare con una situazione di non facile risoluzione, anche perché potrebbero essere in molti a richiedere una sorta di risarcimento di questo tipo, probabilmente anche per questo motivo la Meloni chiede un fondo di 1 miliardo di euro.

Potrebbe interessarti anche Super Green pass rafforzato come si scarica e come funzionano i controlli alle fermate dei bus e nei ristoranti

Argomenti: ,