'Indennizzo vaccino già c’è, non c’era bisogno dell’obbligo vaccinale

Indennizzo vaccino già c’è, non c’era bisogno dell’obbligo vaccinale per averlo

Dibattito aperto sull'indennizzo in caso di sintomi gravi dopo il vaccino. Il provvedimento era già previsto.

di , pubblicato il
Nuova ondata covid e aria condizionata

Forse non tutti sanno che, in caso di problemi di salute legati al vaccino anti Covid, l’indennizzo è già previsto da parte dello stato e non c’è quindi bisogno dell’obbligo vaccinale. A chiarire la situazione ci pensa Andrea Costa, sottosegretario alla salute.

Indennizzo vaccino anti Covid

Cosa succede se dopo aver fatto il vaccino finisco in ospedale per un malore? In caso di danni alla salute dei cittadini lo Stato interviene. Che sia obbligatorio o meno, una vaccinazione di massa così suggerita è motivo di responsabilità per il Governo. Il motivo della contesa è sicuramente il consenso informato, foglio che i vaccinandi devono firmare prima della somministrazione e che fa continuare a storcere il naso a molti no vax. Sulla questione è intervenuto anche Costa, ecco le sue parole:

“Sul tema del consenso informato, al di là delle modifiche e delle scelte che valuteremo nei prossimi giorni, già oggi in presenza di una vaccinazione di massa a tutela della salute pubblica lo Stato interviene e indennizza qualora ci siano dei danni ai cittadini”. Con i contagi in forte aumento, lo stato sta provando di tutto per arginare la piaga denominata Omicron e quella dell’obbligo vaccinale per gli over 50 potrebbe essere la strada giusta, anche se c’è già chi protesta dicendo di preferire la multa a questa imposizione.

Indennizzo vaccino, l’equivoco

Con il consenso informato si è generato probabilmente l’equivoco dell’indennizzo vaccino assente. In realtà è previsto dalla legge in vaccinazioni di massa come queste, anche se sarebbe probabilmente meglio specificare con precisione la cosa, anche in merito a quale sia tale indennizzo e in quali casi precisi viene attivato. Prosegue costa invece sull’obbligo vaccinale: “L’obbligo vaccinale per gli over 50, in realtà, scatta da quando il decreto viene pubblicato, prima quindi del 15 febbraio”.

Potrebbe interessarti anche Obbligo vaccinale per over 50, ecco quanto paga di multa chi non vuole vaccinarsi

Argomenti: