Incubo nuove tasse sulla casa scongiurato con la delega fiscale, parola di Silvio Berlusconi

Interviene Silvio Berlusconi sulla delega fiscale, trovare la soluzione relativa al catasto per le tasse sulla casa è un must.

di , pubblicato il
Berlusconi

Finalmente c’è l’accordo sulla delega fiscale, lo hanno raggiunto Lega e Forza Italia con Palazzo Chigi. Catasto, tasse sulla casa stop. Il messaggio del leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, arriva direttamente via Facebook, un trionfo per l’ex premier che si dice soddisfatto per l’accordo raggiunto dal centrodestra.

Catasto, tasse sulla casa, c’è la delega fiscale

Niente nuove tasse sulla casa, parole e musica di Silvio Berlusconi che direttamente su Facebook scrive: “Non ci saranno nuove tasse sulla casa, battaglia vinta”. E già, perché è stata davvero una battaglia, visto che proprio di recente si parlava di un vero e proprio blocco con catasto e delega fiscale che risultava bloccata da 7 mesi. La riforma del catasto era l’avversario da sconfiggere, secondo Berlusconi infatti tale provvedimento avrebbe colpito le famiglie e indebolito anche il sistema economico del paese.

Come lo stesso Berlusconi fa notare, inoltre, quella della riforma del catasto è una battaglia che Forza Italia combatte con successo da 25 anni. Ecco il post di Silvio Berlusconi rilasciato via social che annuncia la buona notizia e decreta la fine di una battaglia che il centrodestra ha portato avanti da molto tempo:

“La casa, per le famiglie italiane, è il primo degli investimenti, la prima casa in particolare è spesso il frutto dei risparmi di una vita o addirittura di più generazioni. Solo noi negli anni in cui abbiamo governato abbiamo assunto una serie di politiche coerenti a favore dei proprietari di case. Abbiamo abolito l’IMU sulla prima casa, ma anche approvato altri provvedimenti di cui hanno beneficiato sia coloro che vivono nella casa di proprietà, sia i piccoli investitori e di conseguenza anche i loro inquilini.

“Per questa ragione ci siamo opposti stavolta, come negli ultimi 25 anni, ad una proposta di riforma del catasto che minacciava di colpire famiglie e risparmio. Abbiamo chiesto approfondimenti e ci siamo messi al lavoro per individuare una soluzione tecnica soddisfacente che abbiamo condiviso con gli alleati del centrodestra di governo e che poi abbiamo sottoposto al governo, che l’ha recepita. Oggi possiamo finalmente dire che non ci saranno nuove tasse sulla casa e sui risparmi degli italiani: battaglia lunga e dura, ma vinta!”.

Argomenti: