'Il virologo Andrea Crisanti a Fuori dal coro, ecco cosa ha detto su vaccini

Il virologo Andrea Crisanti a Fuori dal coro, ecco cosa ha detto su vaccini e case farmaceutiche

La parola al virologo Andrea Crisanti, ecco le sue opinioni a Fuori dal Coro riguardo a vaccini e case farmaceutiche.

di , pubblicato il
covid

Nuova puntata di Fuori dal Coro su Rete 4, e nuovo approfondimento sul Covid. Stavolta, ospite nello studio di Mario Giordano c’era il virologo Andrea Crisanti, il quale ha detto la sua su vaccini e case farmaceutiche.

Fuori dal coro, la parola ad Andrea Crisanti

Basta restrizioni, questo il parere di Andrea Crisanti. Il virologo fa chiaramente capire che questo è il momento migliore per tornare alla normalità. Fino a qualche giorno fa c’erano 200 mila casi al giorno, ciò significa che le restrizioni e i vaccini hanno funzionato. Ora però i casi sono in grande calo, quindi è bene calare le restrizioni, in quanto non c’è alcun rischio di intasare gli ospedali. Eppure, continua la caccia ai non vaccinati, e soprattutto continuano le restrizioni.

Per Crisanti la cosa non ha molto senso, e lo stesso voler raggiungere il 100% di vaccinati è senza precedenti, in quanto l’importante è che la massa sia raggiunta, ossia immunizzare un obiettivo elevato, senza aumentare la tensione sociale. La questione quindi rimane altamente complessa, un eccesso di prudenza probabilmente da parte del Governo che però, in questo modo, rischia di creare altri tipi di problemi, come quello non poco rilevante del collasso economico.

Andrea Crisanti, la questione farmaceutica

Altro importante bandolo della matassa indagato da Giordano è quello relativo alla poca trasparenza delle case farmaceutiche. Ance in questo caso il giornalista di Rete 4 approfitta della presenza di Crisanti per chiedere il suo parere. Le case farmaceutiche sanno perfettamente quanto dura la protezione e se ci sarà bisogno di continuare ancora per molto con le vaccinazioni. I trial, spiega Crisanti, continuano, spetta agli enti preposti e al Governo chiedere maggiore trasparenza in merito alla durata dei vaccini, ma stranamente ancora tutto tace e gli italiani non sanno cosa li attende.

Potrebbe interessarti anche La quarta dose del vaccino anti Covid si può fare: ecco come, quando e con quale siero

Argomenti: ,