Il Governo di Mario Draghi torna a sganciare soldi come se piovessero da un elicottero

Bonus 200 euro, il governo aiuta le famiglie con un nuovo contributo, come funziona?

di , pubblicato il
Inflazione prodotti più cari

Bonus di 200 euro in arrivo per 28 milioni di italiani lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati. Il consiglio dei ministri ha approvato un contributo una tantum di 200 euro per i lavoratori e pensionati con redditi fino a 35mila euro; ovvero coloro che hanno ottenuto meno vantaggi dalla riforma Irpef approvata nel 2021. Si tratta di una misura che vale 6 miliardi e dedicata alla tutela delle famiglie e il potere d’acquisto dei salari e delle pensioni. Ma di che cosa si tratta nello specifico?

Bonus 200 euro, il governo aiuta le famiglie con un nuovo contributo

Per finanziare la misura, è previsto un aumento delle tassa sugli extra profitti delle imprese energetiche dal 10 al 25%. Il nuovo decreto, che comprende circa 50 articoli, prevede anche l’estensione di tre mesi del bonus sociale per le famiglie per il pagamento delle bollette di luce e gas, che diventa anche retroattivo.

Per le imprese, arriva un’estensione delle garanzie sui prestiti e un fondo per le aziende più colpite dall’impatto della guerra. Così Draghi ha motivato le nuove misure:

“Il decreto testimonia l’impegno del governo nel sostenere le famiglie, in particolare le più povere, e le imprese. Nel clima di grandissima incertezza il governo fa il possibile per dare un senso di vicinanza a tutti gli italiani. L’obiettivo principale è difendere il potere di acquisto delle famiglie e la capacità produttiva delle imprese“.

Come ottenere il bonus per lavoratori

Per quanto riguarda il bonus da 200 euro una tantum per 28 milioni di lavoratori dipendenti e autonomi e pensionati, il premier Mario Draghi in conferenza stampa a Palazzo Chigi ha fatto sapere che i pensionati si ritroveranno il bonus nel cedolino della pensione.

Per i lavoratori dipendenti saranno i datori di lavoro ad erogarlo e lo recupereranno al primo pagamento di imposta utile, non è invece ancora chiaro come lo avranno i lavoratori autonomi.

In merito alla tempistica, il ministro dell’Economia Daniele Franco ha fatto sapere che “Dipende dai tempi tecnici“. Molto probabilmente i dipendenti lo vedranno nella busta paga tra giugno e luglio, mentre i pensionati nella pensione di luglio.
Oltre al bonus 200 euro e quello per le bollette di luce e gas, è stato prorogato anche il decreto taglia accise, quindi la proroga dello sconto di 25 cent al litro per i prezzi di benzina e diesel sarà ancora valido fino all’8 luglio.

Argomenti: ,