Il cliente di un ristorante si lamenta per aver mangiato vicino ai gay, ecco la risposta del gestore

Cliente ristorante vicentino si lamenta per i vicini di tavolo sui social, la risposta del gestore contro omofobia.

di , pubblicato il
Migliori ristoranti italiani nel mondo

Un cliente di un ristorante nel vicentino si è lamentato che il suo tavolo era vicino a quello dove stavano mangiando altri clienti gay e la risposta del ristoratore ha fatto il giro dei social.

Cliente ristorante vicentino si lamenta per i vicini di tavolo sui social

Tutto è nato quando un cliente in seguito al pasto consumato presso la bruschetteria Faedo di Monte di Malo, nel Vicentino, ha rilasciato una recensione che recitava:

“Mi hanno messo a mangiare di fianco a dei gay e sinceramente non mi sono sentito molto a mio agio durante la consumazione. Peccato, perché la bruschetta era molto buona”

In poco tempo, la recensione lasciata dall’uomo ha fatto il giro dei social ed è stata riportata anche dalla pagina Facebook “I Sentinelli di Milano” che oltre alla parole del cliente scocciato ha riportato anche la risposta del gestore del locale, che possiamo definire epica.

La risposta del ristoratore contro l’omofobia

Il ristoratore ha invitato il cliente del ristorante a non tornare più nel locale:

“Caro cliente, apprezziamo il suo impegno per valutare il nostro servizio attraverso la sua recensione, nonostante questo la invitiamo a non tornare a consumare la nostra bruschetta in quanto nel nostro locale accettiamo tutti, tranne gli omofobi. Ci scusiamo davvero per il disagio, non avevamo capito che venisse dal Medioevo. A saperlo l’avremmo messa a mangiare nella porcilaia, dove probabilmente si sarebbe trovato più a suo agio”

La risposta del gestore è stata condivisa sui social e proprio nelle parole riportate c’è anche la spiegazione di questa scelta:

“Ci vediamo costretti e allo stesso tempo veramente dispiaciuti a dover condividere una recensione come questa.

Invitiamo questa persona a non presentarsi più nel nostro locale e con questo post vogliamo prendere una posizione ben definita contro coloro che la pensano allo stesso modo. Ci sarebbe piaciuto dire direttamente queste cose a tale signore se solo ne conoscessimo il vero nome e cognome”.

Ovviamente non sono mancati i commenti di sdegno nei confronti del cliente del ristorante vicentino che ha pensato di lasciare una recensione negativa del ristorante nei confronti del locale dimostrando come l’omofobia sia ancora una problema enorme nella nostra società.

Argomenti: ,