Il caso e la storia di Giulia Schiff, volontaria in Ucraina nelle Forze Speciali della Legione Internazionale

Si torna a parlare di Giulia Schiff, stavolta la militare veneziana va in Ucraina per combattere con le Forze Speciali.

di , pubblicato il
guerra ucraina

Si torna a parlare di Giulia Schiff, la militare veneziana saltata agli onori della cronaca per la sua denuncia di nonnismo che aveva subito. Ora va in Ucraina a combattere contro la Russia come volontaria.

Giulia Schiff, la nuova tappa

È iniziata una nuova tappa per Giulia Schiff, la veneziana è partita alla volta di Kiev per aiutare la resistenza armata ucraina contro l’invasione della Russia. E dire che la sua carriera come militare doveva dirsi conclusa, visto che era stata espulsa dell’Accademia di Pozzuoli che lei stessa aveva denunciato per episodi di nonnismo e violenze varie subite dai suoi commilitoni. Il tribunale proprio di recente si è espresso in merito alla denuncia, rigettando le motivazioni della Schiff che quindi, oltre ad aver perso la causa, si è vista anche cacciata dall’accademia in questione.

Il caso era stato seguito anche da Italia 1 con il programma de Le Iene, e ancora Le Iene si sono interessati alla nuova missione della Schiff, quella di partire per Kiev e unirsi Forze Speciali della Legione Internazionale in Ucraina per combattere come volontaria. Si tratta dell’unica donna delle Forze Speciali. Per la militare veneziana si tratta di un atto dovuto, al fine di aiutare il prossimo che si trova costretto a combattere per la propria vita.

Giulia Schiff, la missione

L’aveva già pubblicizzato sui social, annunciando la sua decisione e spronando anche altri a prendere atto della situazione, indignandosi contro una guerra senza senso e mobilitando gli ascoltatori e i suoi follower a fare qualcosa per prendere parte attiva alla situazione. Alla fine la stessa Schiff ha infatti deciso di partire e unirsi alla resistenza di Kiev per resistere all’invasione russa e ricacciare l’esercito di Putin oltre le sue terre.

Potrebbe interessarti anche Guerra in Ucraina, la Russia resterà a secco di carri armati e di mezzi blindati?

Argomenti: