Il bio è una bufala? Youtuber smascherano gli esperti offrendo cibo del McDonalds (VIDEO)

Cosa succede se ad una fiera bio viene fatto assaggiare cibo da fast food mascherato da alternativa salutista? Scoprilo nel video

di , pubblicato il
Cosa succede se ad una fiera bio viene fatto assaggiare cibo da fast food mascherato da alternativa salutista? Scoprilo nel video

Gli esperti di bio food esistono veramente? E soprattutto: sono veramente esperti come vogliono apparire? Due giovani youtuber hanno fatto un esperimento raccontato in un video che sta facendo il giro del web: si sono presentati in Olanda ad una famosa fiera del cibo che si tiene tutti gli anni ad Houten offrendo ai sedicenti esperti del settore pollo, hamburger e altri prodotti del McDonalds presentati come piatti di design. Panini e cibi da fast food sono davvero irriconoscibili nel video ma al gusto gli esperti del bio non dovrebbero avere problemi a smascherarli. E invece quasi tutti affermano di apprezzare le qualità naturali del prodotto. L’alternativa bio al fast food quindi viene promossa a pieni voti: peccato che si tratti di cibo del McDonalds, il nemico numero uno di chi promuove il mangiar sano. Il video diventa spassoso se si ascoltano le affermazioni dei malcapitati esperti che non solo cadono nel tranello ma si impegnano in spiegazioni complicate della qualità del cibo assaggiato usando termini complicati per suffragare le loro teorie. I due giovani youtuber si sono riuniti sotto lo pseudonimo di LifeHunters. Sotto trovate il video che mostra la fase di preparazione per camuffare i panini del Mc Donalds e soprattutto le interviste con le reazioni dei sedicenti esperti che esaltano questa alternativa naturale al fast food.

Il video sta rimbalzando in rete e ha suscitato diversi commenti: c’è chi lo considera l’ennesima dimostrazione delle basi precarie sulle quali basano alcune teorie in voga, non solo nel settore alimentare, e chi invece si schiera dalla parte delle vittime della trappola giustificandole e ipotizzando che abbiano mentito per non contrariare l’intervistatore che offriva loro il cibo. Ai posteri l’ardua sentenza.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: