I cammini più belli da fare in Europa nel 2019: dalla via Francigena a Santiago

I cammini più belli da fare a piedi o in bici durante la primavera 2019 e non solo secondo ViaggiArt.

di , pubblicato il
I cammini più belli da fare a piedi o in bici durante la primavera 2019 e non solo secondo ViaggiArt.

La primavera è la stagione migliore per fare l’esperienza dei cammini in luoghi mistici e storici. Si possono attraversare paesaggi mozzafiato, percorrere sentieri naturalistici, scoprire arte e storia. A fare una bella panoramica sui sentieri più interessanti da scoprire soli o in compagnia è Viaggiart di Ansa che ha segnalato i cammini italiani e non da scoprire in primavera.

Dal cammino di Santiago alla via Francigena

Al primo posto figura il cammino di Santiago, in Spagna.

Un percorso di 800 km che dai Pirenei francesi passa attraverso il Nord della Spagna fino a raggiungere Santiago de Compostela. Molti pellegrini percorrono l’ultima parte immersa tra le colline e la natura fino a raggiungere la nota Cattedrale.

In Francia c’è invece il sentiero dei doganieri, 2mila chilometri che costeggiano la Bretagna tra rifugi e panorami. Questa lunga strada fu creata da Napoleone per combattere il contrabbando ed è nota con il nome di GR34, Grande Randonnée. Il percorso migliore è quello che passa dalla spiaggia di Perros-Guirec a Ploumanac’h tramite la bellissima costa di granito rosa.

Tra i cammini più belli c’è anche il cammino di Olav, tra Svezia e Danimarca. Si tratta di un percorso che dalla Svezia passa per la Danimarca e arriva a Trondheim, in Norvegia, fino alla cattedrale di Nidaros, tomba di re Olav Haraldsson. Per farla tutta ci vuole un mese ma volendo è possibile percorrere tratti brevi per scoprire scorci e antichi villaggi.

Bellissimo anche il South West Coast Path, un cammino di mille chilometri che si snoda tra Somerset, Devon, Cornovaglia e Dorset, nel Regno Unito e che permette di scoprire scogliere e scorci selvaggi. Visto che è diviso in 52 soste per farlo tutto ci vorrebbe un mese ma anche in questo caso è possibile scegliere delle tappe.

Tra i cammini immancabili anche la West Highland Way, in Scozia, che parte da Milngavie, vicino a Glasgow, e arriva a Fort William, ai piedi del Ben Nevis. Sono 154 chilometri di terre selvagge e da scoprire anche in auto.

Un altro cammino da scoprire è la via Cretese, strada lunga 500 chilometri che parte da Kato Zakros, sul versante orientale dell’isola di Creta, e  giunge al monastero di Chrisoskalitissa.

Percorrerlo tutto necessita di 28 giorni ma per scoprire paesaggi, spiagge, chiese bizantine e antichi villaggi basta solamente scegliere delle tappe.

Tra i cammini da fare anche la via Francigena, in Italia, sono ben 1600 chilometri a tappe che dalle Alpi arrivano fino a Roma. Maggiori dettagli si trovano alla pagina www.viefrancigene.org. Sempre in Italia c’è anche il cammino di Francesco, 276 chilometri tra che partono dal santuario della Verna e passa tra gli Appennini toccando anche Assisi, Gubbio e giungendo fino al convento di San Giacomo, in provincia di Rieti. Per dettagli www.viadifrancesco.it.

Leggi anche: La top 10 dei viaggi dei sogni degli italiani per il 2019 secondo Momondo

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,