Guerra Russia-Ucraina ad un passo, truppe di Mosca pronte ad entrare nelle regioni di Donetsk e Luhansk

Guerra Russia-Ucraina ad un passo, cosa è successo nelle ultime ore.

di , pubblicato il
Guerra Russia-Ucraina

Svolta in corso per quanto riguarda la guerra Russia-Ucraina. Vladimir Putin ha riconosciuto le Repubbliche separatiste del Donbass e ha ordinato alle truppe di invadere le regioni di Donetsk e Luhansk per svolgere un ruolo di peacekeeping, a detta del Cremlino. Già ieri sera, erano diventate virali le immagini della colonna dei blindati che entravano nella Repubblica di Donetsk. Ora, insomma, la guerra è più vicina.

Guerra Russia-Ucraina ad un passo, cosa è successo nelle ultime ore

Durante il discorso in diretta nazionale, Putin ha affermato che “L’Ucraina è parte integrante della nostra storia. È stata creata da Lenin, ha già perso la sua sovranità”. L’annuncio di Putin ha scatenato una reazione imminente, il consiglio di Sicurezza dell’Onu ha subito chiesto una riunione immediata, dove Olaf Scholz, Emmanuel Macron e Joe Biden hanno confermato che la mossa russa non resterà senza risposte.

Secondo Biden, nei prossimi giorni è possibile un attacco violento contro l’Ucraina e dalla Casa Bianca è stato confermato che il presidente è pronto a firmare “un ordine esecutivo che proibisce nuovi investimenti, attività commerciali e finanziarie da parte degli americani per, da o nelle cosiddette regioni separatiste dell’Ucraina”. Anche l’Unione Europea è pronta a sanzioni e misure mirate e da Londra è arrivata la notizia di una nuova stretta contro la Russia.

Nella notte riunione urgente del Consiglio di Sicurezza dell’Onu

Si affievoliscono quindi le speranze di una soluzione diplomatica, nonostante la giornata di lunedì era stata caratterizzata da un lungo giro di telefonate che sembravano portare ad un vertice tra tra Putin e Biden.

Come anticipato, l’Ucraina ha chiesto una riunione urgente del Consiglio di Sicurezza dell’Onu mentre il ministro degli Esteri Dmytro Kulebba, aveva fatto un appello per sanzioni contro la Russia prima dell’invasione.

Le prossime ore saranno cruciali, tanto che anche ‘Air France come Lufthansa e Swiss Air ha deciso di annullare i voli per Kiev, mentre le autorità russe hanno consigliato le compagnie commerciali a non sorvolare il Mar d’Azov, nel nord del Mar Nero.

Vedi anche: La Russia invaderà l’Ucraina con un attacco su larga scala: la Nato lancia l’allarme

Argomenti: ,