Guerra in Ucraina, ordine di sganciare la bomba atomica di Putin, gli ultimi scenari

Guerra in Ucraina, ordine di sganciare la bomba atomica di Putin, come stanno le cose.

di , pubblicato il
Finde del mondo

Mentre a Mariupol si combatte una battaglia senza precedenti, secondo Christo Grozev del team di notizie specializzato Bellingcat, Putin non darà nessun ordine di lanciare la bomba nucleare in quanto non sarebbe eseguito dai suoi funzionari.

Guerra in Ucraina, ordine di sganciare la bomba atomica di Putin, come stanno le cose

Se Putin volesse sferrare un attacco con la bomba atomica, rischia di trovarsi da solo, visto che i suoi uomini – come ha sottolineato Grozev alla BBC – non sono pronti a un tale gesto:

«Putin non emetterà un ordine di usare armi nucleari se non è sicuro che l’ordine sarà eseguito. Nelle ultime settimane, è stato affermato che un gran numero di agenti non è pronto per eseguire tali ordini»

Nelle ultime settimane, la potenza militare russa è già apparsa in difficoltà e e quindi un ammutinamento di tale portata potrebbe essere fatale per la reputazione di Putin. A parlare di ammutinamenti è stato anche l’ex diplomatico ucraino Olexander Scherba secondo cui come ha scritto in un tweet:

“La scorsa notte un folto gruppo di navi da guerra russe stava per lanciare l’atterraggio sulle spiagge di Odessa. Si sono avvicinati alla costa ed erano pronti per bombardare la spiaggia. Mentre l’Ucraina stava per rispondere al fuoco si sono improvvisamente ritirati. Sono i segnali che i marines della Crimea si sono rifiutati di attaccare Odessa”

Preoccupazione per Mariupol

Intanto, mentre Biden pensa a processare Putin, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è detto molto preoccupato per le sorti della città di Mariupol e il possibile utilizzo di armi chimiche contro il paese.

Gran Bretagna e Stati Uniti hanno annunciato di aver avviato delle indagini in merito al possibile utilizzo di queste armi sulla città, dove nelle ultime ore si sta combattendo una guerra senza precedenti.

La ministra degli Esteri britannica Liz Truss ha dichiarato che si sta lavorando per capire se effettivamente sono state usate queste armi.

Vedi anche: Guerra in Ucraina, finirà il 9 maggio davvero? Gli ultimi retroscena

Argomenti: ,