Guerra in Ucraina, finirà il 9 maggio davvero? Gli ultimi retroscena

La guerra in Ucraina finirà davvero il 9 maggio? Ecco gli indizi.

di , pubblicato il
guerra in Ucraina

La guerra in Ucraina finirà davvero il prossimo 9 maggio? All’inizio sembrava un’indiscrezione, quando lo Stato maggiore di Kiev aveva fatto sapere che alcuni militari russi avevano riferito di una possibile fine della guerra a maggio.

La guerra in Ucraina finirà davvero il 9 maggio? Ecco gli indizi

Dopo la notizia che la Russia vuole concentrare la guerra nel Donbass e quindi restringere l’operazione, la data indicata del 9 maggio non sembra più propaganda ma potrebbe davvero avere un significato.
Il 9 maggio si celebra la Festa della vittoria sulla Germania nazista durante la Seconda guerra mondiale, sarà organizzata la parata sulla Piazza Rossa di Mosca e Putin siederà con i veterani di guerra.

Tutto avrà un senso se in quel momento sarà firmato l’accordo di pace con la «demilitarizzazione e denazificazione» dell’Ucraina. In ogni caso, l’alto valore simbolico che per la Russia ha il 9 maggio potrebbe avere un legame con la fine della guerra. Per Putin potrebbe essere l’occasione per rivendicare i successi e magari annunciare la famosa demilitarizzazione dell’Ucraina e la «liberazione» dei territori delle due repubbliche di Donetsk e Lugansk.

I nuovi obiettivi della Russia e lo spiraglio della pace entro il 9 maggio

La Russia, insomma, potrebbe arrivare al traguardo prefissato riorganizzando i suoi obiettivi che mirano sull’est e sud dell’Ucraina, si tratta di obiettivi più fattibili rispetto alla conquista di tutto il paese. Dunque, Putin avrebbe una certa fretta per ottenere a tutti i costi un successo e farlo passare come trionfo assoluto da celebrare proprio il 9 maggio. Secondo i funzionari però, la fretta potrebbe portare i russi a commettere errori o a compiere altre atrocità come Bucha e Kramatorsk.

Intanto il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov avrebbe detto come riporta Interfax.: “Non vedo ragioni per cui non possiamo continuare i negoziati con l’Ucraina, siamo persone pazienti e insistenti”. In tutto ciò, su Facebook la 36esima Brigata della Marina ucraina ha scritto che“Oggi a Mariupol probabilmente sarà la battaglia estrema“.

Vedi anche: Guerra in Ucraina, Putin si prepara a tagliare scorte all’Occidente: rischio carenza di cibo globale?

Argomenti: ,