'Green Pass Universale solo per vaccinati e guariti: cos'è e come funziona

Green Pass Universale solo per vaccinati e guariti: l’ipotesi prende corpo, che cos’è e come funziona

Il Green Pass universale, la proposta di Walter Ricciardi.

di , pubblicato il
Zona arancione

Dopo il decreto del 21 settembre scorso che ha esteso l’obbligo del Green Pass anche per tutti i lavoratori pubblici e privati, c’è stato un aumento delle prenotazioni delle prime dosi, ma già negli ultimi giorni le prenotazioni sono nuovamente calate. Ecco perchè se non si arriva al 90% di vaccinati si potrebbe rischiare una nuova estensione del pass. Una sorta di Green Pass universale, solo per vaccinati o guariti dal Covid.

Il Green Pass universale, la proposta di Walter Ricciardi

Secondo Walter Ricciardi, bisognerebbe arrivare gradualmente ad un Green Pass universale, dunque al 90% della popolazione vaccinata. Il Governo sta ponendo le basi per un lento ritorno alla normalità con l’aumento della capienza all’80% per teatri, cinema e stadi ma non basta. Ospite al programma “L’aria che tira”, il professor Walter Ricciardi non ha dubbi sul fatto che tutti i ricoverati in terapia intensiva sono non vaccinati e ha ribadito l’importanza del Certificato Verde per le riaperture:

“Ci dobbiamo arrivare gradualmente noi cioè dobbiamo vaccinare il 90% della popolazione e dobbiamo introdurre un green pass universale, per tutte le attività soprattutto quelle all’interno che sono le più pericolose. Bisogna avere il green pass cioè che dovrebbe prevedere un’altra restrizione: non col tampone ma soltanto con le persone vaccinate e con le persone che sono sicuramente immuni perché hanno avuto il Covid”

Certificato Verde solo per vaccinati o guariti dal covid

Tra queste sicuramente figurano le discoteche, che ancora devono riaprire e per cui si sta ragionando se fissare le riaperture da fine mese proprio a causa del rischio che si corre in ambienti simili. Secondo Ricciardi, l’idea del Green Pass Universale, quindi estendere l’obbligo del documento praticamente per tutte le attività sociali, resta in piedi.

Secondo il consigliere di Speranza, inoltre, bisognerebbe arrivare ad un Certificato Verde solo per vaccinati o per chi ha avuto il Covid, in sostanza non dare più la possibilità di ottenerlo con il tampone. Una restrizione ulteriore che sembra andare sempre più verso la volontà di arrivare al 90% di vaccinati.

Vedi anche: Green Pass obbligatorio al lavoro: chi si licenzia per non vaccinarsi e il caso dell’azienda che caccia i non vaccinati

Argomenti: ,