Green Pass obbligatorio in zona bianca e nuovo decreto Covid: la decisione tanto attesa, conferenza stampa alle 17

Green Pass in zona bianca obbligatorio: oggi la decisione.

di , pubblicato il
Green Pass

Si attende per oggi la decisione del Governo sul Green Pass obbligatorio, anche se non sembra ancora esserci l’accordo tra Governo e Regioni. È stato convocato alle 17 il Consiglio dei ministri sul nuovo decreto legge Covid e la decisione in merito alla proroga dello stato d’emergenza, che quasi sicuramente sarà prorogato fino al 31 dicembre, così come i nuovi parametri per le zone gialle e in genere il cambio colore delle regioni. Per evitare la zona gialla questa estate, si pensa infatti di far leva sulle percentuali di ospedalizzazioni e ricoveri in terapia intensiva, che non dovranno superare il 20 e 30%.

Green Pass in zona bianca obbligatorio

In merito al Green Pass, invece, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, durante un’intervista a Radio24, ha parlato di dibattito ancora aperto e di nessun accordo ancora raggiunto. Le Regioni, infatti, hanno proposto di “sostituire le chiusure delle attività con il Green pass. Quando un’attività dovrebbe essere chiusa in ragione delle misure di contenimento del Covid, questa resterebbe aperta ma solo con il Green pass”. In zona bianca, quindi, il Green Pass, in base alla proposta delle Regioni, dovrebbe servire per eventi sportivi, concerti, discoteche, fiere e congressi e non per ristoranti, cinema, teatri, palestre, piscine.

Un parere che però non sembra condiviso dal ministro Speranza e dal centrosinistra che premono per l’obbligo del Green Pass con una dose anche per andare al ristorante al chiuso e nelle palestre e tutti i luoghi a rischio assembramento mentre con due dosi per prendere treni, aerei e navi. Entro stasera, insomma, arriverà la decisione finale del Governo e dopo le 18 Draghi sarà in conferenza stampa per annunciare le novità sul nuovo decreto in arrivo.

Confesercenti chiede prudenza sulla decisione del Green Pass 

Anche Confesercenti si è espressa in merito:

“L’incertezza generata dalla quarta ondata rischia di spegnere la ripartenza di pubblici esercizi e attività turistiche alle porte del picco della stagione. In considerazione della fase delicata, chiediamo al governo di agire con prudenza e valutare gli effetti del green pass sulle imprese, escludendo comunque dall’obbligo i piccoli locali con pochi coperti e le attività della zona bianca che già avevano riaperto”.

Dalle ultime notizie, però, sembra che il Certificato Verde servirà anche per entrare nei ristoranti al chiuso in zona bianca.

Vedi anche: Green Pass obbligatorio, ecco le 3 date decisive indicate dal Governo per il futuro degli italiani

Argomenti: ,