'Green Pass negozi, nuovo Dpcm: dove non servirà dal 1 febbraio

Green Pass negozi, nuovo Dpcm: farmacie, tabacchi, edicole, ecco la lista dove servirà e non

Green Pass negozi, ecco dove servirà e dove no secondo il nuovo Dpcm.

di , pubblicato il
Ultime notizie Green pass

Sarà firmato oggi dal premier Draghi il nuovo Dpcm che conterrà la lista dei negozi dove sarà obbligatorio mostrare il Green Pass a partire dal 1 febbraio.

Green Pass negozi, ecco dove servirà e dove no secondo il nuovo Dpcm

Ricordiamo che da oggi sarà obbligatorio avere il Green Pass base per andare dal parrucchiere, estetista e barbiere, quindi bisognerà mostrare il certificato che attesti la vaccinazione, la guarigione o il tampone negativo.

E’ dal primo febbraio, però, che arriverà la vera rivoluzione. Prima di tutto da questa data, il Green Pass che sarà rilasciato a guariti e vaccinati, avrà una durata di 6 mesi e non più 9 mesi. Sempre dal 1 febbraio scatta la multa per gli over 50 non vaccinati.

Dalla stessa data, sarà obbligatorio per accedere a numerosi luoghi e servizi come impone il nuovo Dpcm in arrivo oggi. Per quanto riguarda il Green Pass base, questo servirà per accedere a pubblici uffici, poste, banche e servizi finanziari. Non servirà per entrare in una stazione dei carabinieri per presentare una denuncia o per partecipare ad un processo.

Il Green Pass sarà obbligatorio anche per centri commerciali e negozi, con il nuovo Dpcm vengono indicati i negozi dove il pass verde non sarà necessario. Saranno esclusi i negozi di alimentari, supermercati, negozi che vendono surgelati, pescherie, negozi di bevande, rappresentati di ittica, mercati rionali e negozi che vendono prodotti per la cura degli animali. In questi luoghi il pass base non sarà necessario.

Sarà necessario per il tabaccaio

Non servirà la certificazione verde neanche per acquistare farmaci in farmacia, prodotti per la cura del corpo, mentre servirà per i negozi di cosmetica.

Allo stesso modo non servirà per parafarmacie, negozi che vendono prodotti igienico-sanitari, ottici e edicole all’aperto mentre servirà per quelle al chiuso, come sarà necessario pure per il tabaccaio. Non servirà per fare il rifornimento di carburante o acquistare prodotti per il riscaldamento: pellet, legna, combustibili.

A giorni si arriverà anche ad una decisione per il sistema a colori e la capienza nei mezzi di trasporto. Per i mezzi pubblici, la richiesta delle regioni è di tornare alla soglia dell’80% mentre per quanto riguarda il sistema a colori, l’ipotesi è di superare e rivedere il sistema, dunque valutando solo i casi tra i pazienti ricoverati che hanno sviluppato la malattia senza considerare gli asintomatici ricoverati per altre patologie.

Vedi anche: Green pass obbligatorio anche dal parrucchiere ed estetista, cosa cambia dal 20 gennaio

Argomenti: ,