Green Pass mezzi pubblici, è caos per gli studenti dai 12 anni in su

Si complicano le cose in merito al Super Green Pass e non solo, la situazione dei mezzi pubblici sarà di difficile gestione.

di , pubblicato il
sciopero mezzi pubblici

È davvero una bella gatta da pelare quella relativa ai Green Pass sui mezzi pubblici, soprattutto per quanto riguarda gli studenti più giovani, quelli dai 12 anni in su, per i quali non c’è alcun obbligo vaccinale.

Green pass, caos studenti

Come si risolverà la situazione relativa al Green Pass sui mezzi pubblici? A complicare le cose c’è sicuramente il fatto che c’è un milione di studenti che non è vaccinato. A denunciare la problematica è stata la Conferenza delle Regioni, ma certamente non solo. Come dicevamo, la questione relativa agli studenti è particolarmente complessa, si tratta infatti di una categoria che non aveva alcun obbligo di Green Pass, poiché entrare in classe per prendere parte alle lezioni è un loro diritto inalienabile.

Ora però le cose sono cambiate, niente Super Green Pass per gli over 12 che vanno a scuola con i mezzi pubblici, ma il Green Pass base, quello sì. Per loro infatti, in assenza di vaccino, sarà necessario esibire il pass che si riceve dopo aver fatto il tampone. I giovani senza alcuna dose tra i 12 a i 19 anni, secondo i dati al 3 dicembre, sono 1.046.667, ossia il 22,62% degli adolescenti. Da oggi si parte con la caccia al certificato verde a tutti i costi, quali sono le soluzioni?

Green Pass, I controlli

Naturalmente, tutto dipenderà dai controlli, abbiamo già detto che quella dei mezzi pubblici è senza dubbio la questione più delicata, perché sarà sicuramente difficilissimo riuscire a controllare bus e metro super affollate. Per i giovani ci sarà comunque l’alternativa di farsi accompagnare in macchina da mamma o papà. Si prevedono anche molte assenze, magari gestire la settimana tra un tampone, un passaggio in macchina e un’assenza.

Ci sarà poi chi rischierà, e in questo caso la multa va dai 400 ai mille euro.

Argomenti: