Green Pass e ritorno alla normalità: nuovo protocollo per la capienza al 100% di cinema, stadi e teatri

Green Pass e ritorno alla capienza piena per cinema e stadi.

di , pubblicato il
Green Pass

Il decreto Green Pass è ormai ufficiale, dal 15 ottobre l’estensione per il Certificato Verde sarà ancora più importante e coinvolgerà tutti i lavoratori. Con l’obbligo del Green Pass per un gran numero di luoghi al chiuso e situazioni, ora il Governo punta ad un nuovo protocollo anche per aumentare la capienza di cinema, teatri e stadi.

Green Pass e ritorno alla capienza piena per cinema e stadi

Il 22 settembre è già stato firmato il protocollo per gli impianti di risalita e le piste da sci per cui ugualmente sarà necessario avere il Green Pass sia per ottenere lo skipass che per entrare in cabinovie, funivie e seggiovie. Il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, sta lavorando per arrivare al 100% della capienza all’interno degli stadi, teatri e cinema. L’obiettivo è arrivare alla capienza massima entro dicembre. La decisione finale, però, spetta al Comitato Tecnico Scientifico, che dovrà decidere in merito. La tesi più probabile è che si deciderà per adesso di arrivare all’80% della capienza e poi mano a mano di ampliare sempre di più il numero. Ogni decisione arriverà entro il 30 settembre.

Partire dall’80% di capienza

Dario Franceschini, infatti, è convinto che i cinema, i teatri siano luoghi sicuri. Per questo la richiesta è quella di aumentare la capienza, ovviamente mantenendo le altre disposizioni come indossare sempre la mascherina per tutto il tempo dello spettacolo e mantenere le distanze. La proposta è arrivata anche dalle Regioni.

In una lettera inviata dal presidente del Friuli-Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, si legge in un passaggio: “Riteniamo che ci siano le condizioni per un aumento della capienza delle sale per il rilancio del settore. Responsabilmente si potrebbe portare all’80% l’occupazione delle sale con l’obiettivo di un ritorno alla normalità a partire dal mese di dicembre con la capienza al 100%”.

L’obiettivo non è soltanto la ripresa del settore, fortemente penalizzato negli ultimi mesi, ma anche della vita sociale dei cittadini, che ormai da quasi due anni sono alle prese con numerose restrizioni. La campagna vaccinale e l’obbligo di Green Pass devono quindi rappresentare una svolta per il ritorno alla normalità.

Vedi anche: No-Vax e Green Pass: ecco come cercano di aggirarlo con i tamponi falsi e i codici Qr copiati

Argomenti: ,