'Green Pass, piano Figliuolo obbligo vaccinale: regole fino al 15 giugno

Green Pass e il piano di Figliuolo per obbligo vaccinale: le regole fino al 15 giugno 2022

Green Pass e il piano di Figliuolo per obbligo vaccinale, le nuove regole.

di , pubblicato il
Green pass europeo

Il nuovo decreto covid-19 del 5 gennaio illustra nuove regole che saranno valide fino al 15 giugno 2022. Sono diverse le date in calendario da segnare, si va dal Super Green Pass per lavoratori over 50, l’obbligo vaccinale sempre per over 50 e il Green Pass base obbligatorio anche per accedere a nuovi luoghi e servizi. Intanto, Figliuolo ha in mente un piano per vaccinare tutti gli over 50 che ancora mancano all’appello.

Le regole attive già adesso

Facciamo un recap delle norme già attive e di quelle che lo saranno entro febbraio. Per quanto riguarda le regole già valide troviamo l’obbligo di mascherina all’aperto in tutta Italia, l’obbligo di indossare la mascherina Ffp2 sui mezzi di trasporto a lunga percorrenza e su quello pubblico locale, obbligo vaccinale per docenti, sanitari, personale scolastico, forze dell’ordine e lavoratori esterni delle Rsa, Green Pass base per tutti i lavoratori, Green Pass rafforzato per accedere a bar, ristoranti al chiuso anche per consumare al bancone, palestre, piscine, stadi, cinema e teatri, discoteche chiuse fino al 31 gennaio, Green Pass sbloccato in automatico per i guariti dal Covid-19, se la Regione va in zona arancione chi non è vaccinato o guarito non può uscire dal proprio comune di residenza se non per motivi di lavoro, studio, necessità, non può accedere a centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi, non può partecipare a corsi né accedere agli impianti di risalita.

Green Pass e il piano di Figliuolo per obbligo vaccinale, le nuove regole

Come anticipato, queste sono le regole già valide mentre vediamo quelle che scattano dall’8 gennaio a febbraio.
-dall’8 gennaio scatta il vaccino obbligatorio per tutti gli over 50 con multe e sanzioni dal 1 febbraio.


– obbligo vaccinale esteso al personale universitario
-dal 10 gennaio il Super Green Pass sarà obbligatorio anche per treni, aerei, bus, tram e metro, alberghi e strutture ricettive, sagre, fiere, centri congressi, cerimonie, servizi di ristorazione all’aperto, impianti di risalita, palestre, piscine, centri natatori, centri culturali, centri sociali e ricreativi, musei
-dal 10 gennaio si aprono le prenotazioni della terza dose per ragazzi che hanno tra 12 e 15 anni e chi ha fatto la seconda dose da 4 mesi
-dal 20 gennaio scatta il Green Pass per andare dal parrucchiere, barbiere, e centri estetici fino al 31 marzo
-dal 1 febbraio scatta l’obbligo di Green Pass base per pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali, esclusi i negozi che vendono alimentari, farmacie e quelli che “soddisfano le esigenze essenziali e primarie della persona”
-dal 1 febbraio si dovranno vaccinare i lavoratori over 50 a cui sarà chiesto dal 15 febbraio il Super Green Pass per lavorare fino al 15 giugno.
– il 1 febbraio parte la riduzione del Green Pass da 9 a 6 mesi.

Per quanto riguarda il vaccino obbligatorio per gli over 50, il piano del generale Figliuolo, prevede open day dedicati e corsi preferenziali, proprio per evitare file e slittamenti. Si tratta di coinvolgere 2 milioni di persone nella campagna vaccinale che avrà vita nelle prossime tre o quattro settimane e che sarà gestita dal ministero della Salute e alimentata dalle banche dati regionali.

Vedi anche: Green Pass per centri commerciali, banche, poste, parrucchieri e negozi: da quando scatta e la lista di tutte le attività dove serve

Argomenti: ,