'Green Pass, cosa fanno gli altri paesi? Ecco le scelte

Green Pass, cosa fanno gli altri paesi? Ecco le scelte delle principali nazioni d’Europa

La situazione Green Pass nel resto d'Europa.

di , pubblicato il
Ultime notizie Green pass

Il tema del Green Pass è argomento caldo non solo da noi in Italia, come funziona all’estero infatti? Come si stanno regolando gli altri paesi per incentivare la popolazione a vaccinarsi o più pragmaticamente evitare che i cittadini circolino senza difendersi in alcun modo dal Covid? Vediamo quali sono i provvedimenti dei principali paesi d’Europa.

Green Pass negli altri paesi

La scelta sul Green Pass è molto libera a livello europeo, l’Unione Europea infatti nel vecchio continente sta lasciando piena libertà ai vari paesi di adottare le proprie norme, pur rilasciando un piano generale che prende appunto il nome di pass verde. C’è da dire, però, che tale passaporto è stato comunque bloccato in alcuni paesi, tra questi la Spagna, la Danimarca e il Regno Unito, che certo non fa parte dell’UE, ma che comunque è situato per storia e geografia nei confini europei, quindi è giusto citarlo in questa carrellata dedicata ai paesi e al Green Pass.

Dunque, cosa fanno gli altri paesi? Come regolano il Green Pass quelli che lo hanno adottato? La Danimarca, come dicevamo, ha detto no al certificato verde, tutte le restrizioni anti Covid sono già state abolite. Questo perché l’80% di vaccinati sopra i 12 anni sembra un buon numero secondo la sanità nazionale e può quindi far stare tranquilli. Stessa situazione anche in Svezia, dove però il Green Pass è chiesto ai turisti che vengono dall’estero. In Svizzera la situazione è simile all’Italia, il datore di lavoro, come le università e le scuole, possono decidere autonomamente di imporre il pass ai dipendenti. Il certificato è inoltre necessario per accedere ai luoghi chiusi o partecipare a eventi di massa.

Green Pass, in molti come l’Italia

La Francia è tra le più agguerrite sul passaporto verde, praticamente esteso a tutti. Per il personale sanitario c’è l’obbligo vaccinale. La Germania non vuole obblighi del vaccino, ma usa il pugno di ferro sul Green Pass. Anche qui necessario quasi ovunque, ma non si è deciso ancora su insegnanti e sanitari. Stesa cosa anche in Austria e Portogallo. Il Belgio per ora invece non obbliga al Green Pass, ma si attende la decisione finale in merito il 17 settembre. C’è invece in Grecia, dove i lavoratori tutti devono addirittura effettuare la vaccinazione, non basta il tampone negativo.

Potrebbe interessarti anche Super Green Pass esteso per tutti i lavoratori pubblici e privati: cosa prevede e sanzioni pesanti

Argomenti: ,