Green Pass base e rafforzato verso l’abolizione totale dall’1 maggio 2022 eccetto questi pochi casi

Situazione Green Pass, dal primo maggio addio a quello base e rafforzato, ma ci sono ancora delle eccezioni.

di , pubblicato il
Stop Green Pass

È la fine di un incubo, la pandemia sta scemando e se il Covid rimarrà sotto controllo, potremo finalmente dire addio anche al Green Pass. È questo lo scenario che si sta per creare intorno al mese di maggio. Vediamo come stanno realmente le cose.

Abolizione Green Pass, da maggio addio

Ciaone al Green Pass, fine dell’emergenza e niente più obbligo di esibire il passaporto verde a partire dal primo maggio. Questo il quadro generale in merito alla situazione Covid, ormai secondo gli esperti definitivamente domata. Ci riserbiamo ancora qualche dubbio in merito, visto che in realtà il virus c’è ancora e finché c’è può sempre evolversi in forme più aggressive di quella che attualmente circola in Italia. Sta di fatto che al momento i contagi sembrano sotto controllo e soprattutto le ospedalizzazioni sono molto gestibili e il sistema sanitario non è sotto stress. Per questo motivo il Green Pass non sarà più necessario, né quello base, né quello rafforzato.

Ma attenzione alle eccezioni, esistono infatti alcune categorie di lavoro che dovranno continuare a esibirlo, scopriamo insieme di quali si tratta. Per quanto riguarda i trasporti pubblici, basta tamponi, quindi di conseguenze niente più Green Pass. Non sappiamo ancora se verrà abolita anche la mascherina. Cinema, teatri, concerti e discoteche tornano liberi e quindi finalmente si tornerà alla completa normalità, cosa che abbiamo tanto desiderato negli ultimi due anni e passa. Per quanto riguarda il turismo, quindi alberghi, bar e altro ancora, già da aprile in realtà sono decaduti gli obblighi e si è tornati alla normalità.

Abolizione Green Pass, dove serve ancora?

Fino al 30 aprile, invece, sarà necessario esibire almeno un tampone per chi non è vaccinato o guarito dal Covid da meno di sei mesi.

Ricordiamo inoltre che l’obbligo del vaccino per gli over 50 resta invece valido fino al 15 giugno. Infine, il Green Pass sarà ancora obbligatorio per medici e paramedici e visitatori in ospedali e Rsa e dovrà essere esibito quello rafforzato. Tale obbligo dovrebbe rimanere in vigore fino al 31 dicembre del 2022.

Potrebbe interessarti anche Mascherina al chiuso per fare la spesa al supermercato: cosa cambia dal 1° maggio

Argomenti: