Gli studenti in piazza contro la politica di Monti e a difesa della scuola

Manifestazione degli studenti Toscani che protestano oltre che contro i la legge di stabilità, anche contro i malfunzionamenti della scuola italiana.

di , pubblicato il
Manifestazione degli studenti Toscani che protestano oltre che contro i la legge di stabilità, anche contro i malfunzionamenti della scuola italiana.

Ieri sono iniziati i primi cortei di protesta, anticipando la grandissima manifestazione organizzata oggi a livello europeo nella giornata di protesta contro l’austerity, e in particolare è stata molto sentita quella degli studenti del mugellano dei due istituti superiori  Liceo Giotto Ulivi e l’IPSIA Chino Chini. La protesta si è tenuta davanti al Comune di Borgo San Lorenzo e inserendosi nella pretesta nazionale hanno fatto in modo anche di portare alla luce i problemi strutturali degli edifici scolastici che frequentano, problemi che potrebbero mettere anche a rischio la sicurezza degli edifici stessi e degli studenti.

La manifestazione di protesta tenuta ieri mattina, però, è andata a sottolineare come i tagli effettuati alla scuola pubblica, che hanno impedito interventi strutturali agli edifici stessi, favorisca di molto gli istituti privati, rendendo l’istruzione italiana statale sempre meno un’opportunità di formazione per gli studenti. Alla manifestazione studentesca è intervenuto il sindaco di Borgo San Lorenzo, accolto da applausi e fischi dei ragazzi, che dopo il suo intervento hanno continuato la loro manifestazione organizzando un corteo  per le strade e riunendosi in un’assemblea  che decidesse le linee da seguire nella giornata di oggi che prevedeva una manifestazione più ampia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nessuno