George Martin è senza pietà: esce un nuovo libro sui Targaryen, che fine fa GOT?

Nessuna pietà per i fan da parte di George Martin. Arriva un nuovo libro sui Targaryen, ma che ne sarà delle Cronache?

di , pubblicato il
winds of winter © Licenza Creative Commons

Non c’è pietà nel cuore di questo scrittore. Ebbene sì, George Martin lo ha fatto ancora: arriva un nuovo libro sui Targaryen, si chiama The Rise of the Dragon. Ormai è chiaro che l’autore americano ha proprio la fissa per questa casata, un po’ come Tolkien l’aveva per gli elfi. Il Professore britannico però adempì ai suoi doveri e completò quella che era la sua grande saga fantasy. Martin invece non ne vuol proprio sapere di archiviare le vicende delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.

Come se non bastasse, però, questo libro è l’ennesimo progetto che inizia senza portare a termine quelli che ha precedentemente già avviato. Se state aspettando The Winds of the Winters, mettetevi l’anima in pace, perché il sesto libro della saga principale è ancora lontano da una data di pubblicazione. E che dire invece di Fire and Blood vol.2? C’è chi si sarebbe aspettato proprio questo titolo, e invece ecco un altro 2 di picche.

George Martin, il nuovo libro in uscita

Sapevamo che Martin si stesse dedicando anima e cuore (ma siamo sicuri abbia realmente un cuore?) alla storia dei Targaryen, ma credevamo lo stesse facendo attraverso il saggio storico raccontato in Fire and Blood, uscito nel 2018. Il secondo volume era previsto a breve, e invece niente da fare, anche in questo caso Martin si è bloccato e non si sa quando uscirà. Intanto, la HBO ha iniziato una serie di progetti dedicati al mondo di Westeros, con una prima serie prequel intitolata House of the Dragon, proprio ispirata alla grande storia della dinastia Targaryen.

La serie è tratta appunto da questo primo volume intitolato Fuoco e Sangue e, quando la trama si addentrerà ulteriormente nella Danza dei Draghi, attingerà a piene mani da un altro racconto scritto da Martin, ossia La Principessa e La Regina, la storia che illustra nel dettaglio la grande guerra che vedrà coinvolte lo schieramento di Rhaenyra e quello di Alicent.

Cosa c’entrava invece questo nuovo volume appena annunciato? Se lo stanno chiedendo in molti, soprattutto coloro che ormai hanno perso le speranze di vedere il completamento della saga principale.

Sarà mai completato Il Trono di Spade?

Il vero nome della saga è Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco ma, data la grande fama della serie tv, per molti lettori è semplicemente GOT (Game of Thrones, appunto il nome della produzione HBO e titolo del primo volume della saga letteraria). Cosa aspettarci per il sesto libro dell’epopea creata da Martin? Probabilmente non la vedremo mai, o forse sì. In realtà, sappiamo che lo scrittore è all’opera da diverso tempo e alcuni capitoli sono stati anche pubblicati online. Sappiamo però che non riesce a concludere il lavoro perché a quanto pare non si ritiene ancora completamente soddisfatto, pur avendolo scritto già più volte.

Ad ogni modo, prima o poi The Winds of the Winter uscirà. Più difficile però fare una previsione sul settimo e ultimo volume che, probabilmente, non è stato nemmeno ancora abbozzato. Probabile che in quel caso gli editori decideranno di incaricare un erede letterario per scriverlo dopo la dipartita dello stesso autore. Per quanto riguarda invece Rise of the Dragon, ecco il post rilasciato da Martin:

“Per quelli di voi che si stanno chiedendo: qual’è la differenza tra The Rise of the Dragon e Fire & Blood? Pensa a The Rise of the Dragon come a un libro di riferimento deluxe, in cui la famiglia più famigerata di Westeros – e i loro draghi – prendono vita in collaborazione con alcuni artisti davvero incredibili”.

Il libro uscirà il 25 ottobre, sarà ricco di illustrazioni e presenterà una struttura enciclopedica, simile a The World of Ice and Fire.

Infatti, gli autori di quest’ultimo, Elio M. García, Jr. e Linda Antonsson, hanno contribuito anche alla lavorazione del nuovo progetto dedicato ai Targaryen.

Argomenti: