Film dei supereroi di successo cancellati nei cinema russi, ecco tutte le pellicole ritirate

Le grandi major cancellano la distribuzione dei film di supereroi e non solo dalle sale cinematografiche russe.

di , pubblicato il
film supereroi

Hollywood fa ciaone alla Russia anche sui film dei supereroi, e i grandi Blockbuster in generale. C’è lo stop per The Batman, Morbius e Red Turning, non arriveranno nelle sale cinematografiche russe a causa dell’invasione di Putin all’Ucraina.

Film supereroi, attacco alla Russia

Una volta i fumetti di Batman, Superman e Capitan America attaccavano senza fronzoli le nazioni dell’asse durante la seconda guerra mondiale, oggi invece dovranno fare una nuova guerra di propaganda, stavolta contro la Russia di Putin. Non solo sanzioni economiche, ma anche scelte strategiche per escludere sempre più il paese dello zar dall’economia del pianeta. Dopo l’esclusione dalle competizioni calcistiche, ecco anche la mazzata relativa al cinema, Niente film dei supereroi per il Cremlino.

Warner Bros, con Batman, Sony con Morbius e Disney con Red Turning, dicono no alla Russia. A dire il vero, quest’ultimo è l’unico titolo del trittico a non presentare supereroi nella trama, si tratta invece del nuovo film d’animazione firmato Pixar ed è sicuramente molto atteso da tutti. Per quanto riguarda Morbius, si tratta di una nuova pellicola di quello che è stato ribattezzato lo Spider-Verse, ossia l’universo cinematografico che la Sony sta costruendo intorno a Spider-Man e che comprende i 3 film del MCU dedicati al tessiragnatela e i due di Venom. Per The Batman, invece, crediamo che non ci sia bisogno di alcuna presentazione.

Film supereroi, la scelta delle major

Scelte condivise quelle delle major statunitensi, nonostante a perderci saranno anche loro. La Russia rappresenta mediamente il 3% degli incassi globali per quanto riguarda i biglietti, ma un film come Spider-Man No Way Home ha fruttato 50 milioni solo nel paese di Putin.

Ecco le dichiarazioni della Disney in merito alla decisione di escludere la Russia dalle prossime uscite cinematografiche: “Le nostre decisioni future verranno prese in base alla situazione in evoluzione”. “Nel frattempo, data la portata della crisi emergente dei rifugiati, stiamo lavorando con i nostri partner e con le ong per fornire aiuti urgenti e altra assistenza umanitaria” a chi scappa dalla guerra voluta da Vladimir Putin.

Potrebbe interessarti anche Gli Anelli del Potere non avrà nulla a che vedere col Signore degli Anelli, ecco perché

Argomenti: