Esame di maturità 2019: il calendario di tutte le prove e le novità

A breve inizierà l'esame di maturità 2019: ecco il calendario di tutte le prove e le novità.

di , pubblicato il
A breve inizierà l'esame di maturità 2019: ecco il calendario di tutte le prove e le novità.

A breve inizierà l’esame di maturità 2019 che sarà l’ultima prova che dovranno affrontare i tanti studenti delle scuole superiori per arrivare a prendere il tanto sognato diploma. Quest’anno ci saranno due prove scritte ed una orale. Detto ciò, ecco il calendario di tutte le prove e le novità.

Calendario di tutte le prove: esame di maturità 2019

Tutto è pronto per la Maturità 2019.

Ecco allora le date di quello che accadrà giorno dopo giorno:

  • il 17 giugno 2019 alle ore 8.30 ci sarà la riunione plenaria. Per chi non lo sapesse con essa il presidente stabilisce insieme alla commissione le modalità nonché i tempi in cui si svolgeranno le riunioni preliminari compresi gli argomenti per gli orali. La commissione, inoltre, avrà il compito di stabilire la data in cui inizieranno i colloqui, l’ordine di precedenza tra le due classi e l’ordine tra candidati interni ed esterni,
  • il 19 giugno dalle ore 8.30 partirà la prima prova scritta,
  • il 20 giugno dalle ore 8.30 partirà la seconda prova scritta,
  • il 25 giugno dalle ore 9.30 partirà la terza prova scritta che si effettuerà negli Istituti in cui sono presenti percorsi EsaBac Techno ed Esabac nonché nei licei con sezioni ad opzione internazionale tedesca, spagnola e cinse,
  • il 3 luglio dalle ore 8.30 ci sarà la prima prova scritta suppletiva (per gli assenti alle date dello svolgimento della prima prova e della seconda prova scritta),
  • il 4 luglio dalle ore 8.30 ci sarà la seconda prova scritta suppletiva ed infine
  • il 9 luglio per le scuole interessate ci sarà la terza prova scritta.

Le novità degli esami di maturità 2019

Diverse sono le novità riguardanti gli esami di maturità 2019. Innanzitutto, vi sarà un incremento del peso del credito scolastico e l’abolizione della terza prova. Inoltre ci saranno requisiti d’ammissione all’esame nonché l’introduzione di prove standard nazionali-livello 13. Infine ci saranno delle modifiche riguardanti, come detto, la struttura e l’organizzazione delle prove di esame con la prima e la seconda prova scritta e il colloquio orale.

Leggete anche: Esame di maturità, oggi i nomi dei commissari esterni, a che ora sapremo?.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,