Energia rinnovabile costa 4 volte in meno della nucleare

L'ultimo rapporto del World Nuclear Industry Status comunica che 1 kilowattora di energia solare costa quasi 4 volte in meno di 1 di nucleare.

di , pubblicato il
L'ultimo rapporto del World Nuclear Industry Status comunica che 1 kilowattora di energia solare costa quasi 4 volte in meno di 1 di nucleare.

Dall’ultimo rapporto del World Nuclear Industry Status emerge che l’energia rinnovabile ha un costo più basso rispetto alla nucleare. Un kilowattora di solare, ad esempio, ha un costo di 3,7 dollari mentre 1 kilowattora di nucleare di 16,3 dollari. L’energia rinnovabile, quindi, ha un costo più basso di circa 4 volte rispetto al nucleare.

Energia solare più economica di quella nucleare

Dal nuovo rapporto del World Nuclear Industry Status emerge che l’energia solare costa circa 4 volte in meno di quella nucleare prendendo ad esempio 1 kWh. Nel 2020, infatti, quest’ultimo di tipo fotovoltaico è costato in media 3,7 dollari mentre quello eolico 4 dollari. Il medesimo kilowattora con il gas ha avuto un prezzo di 5,9 dollari mentre con il carbone di 11,2 dollari.

Con il nucleare, invece, si è arrivati a toccare una cifra di 16,3 dollari a chilowattora. Questa forma di energia, però dovrebbe, essere accantonata non soltanto perché è più costosa ma perché l’obiettivo è quello di ridurre in maniera drastica e veloce i gas serra.

La Cina sta però investendo nel nucleare

Il paese che sta investendo di più nel nucleare è la Cina: ha già 49 centrali e ad esse se ne aggiungeranno altre 17. C’è poi l’India che già ne ha 21 mentre quelle in progetto sono 6 e poi gli Usa con 94 centrali in essere e 2 in cantiere. La Russia ne ha invece 38 mentre la Francia ne ha 56 con il progetto di costruirne un’altra.
La Cina, però, ha anche un altro obiettivo: quello di ridurre entro il 2030 le emissioni di anidride carbonica per unità di Pil di oltre il 65% rispetto ai livelli del 2005. Vuole inoltre aumentare la quota dei combustibili non fossili a circa il 25% nonché triplicare la capacità di produrre energia solare ed eolica.

Il problema, però, è che al momento non ha ancora presentato in maniera formale un piano dove spiega come raggiungerà tali obiettivi.
Lo studio World Nuclear Industry Status si conclude asserendo che investire ancora nel nucleare non ha nessuna ragione: né dal punto di vista economico e nemmeno da quello ecologico.
Potrebbe interessarti: L’energia solare diverrà più economica ma di quanto?
[email protected]

Argomenti: ,