Documenti di viaggio e visti per Russia e Stati Uniti d’America

Ecco la documentazione necessaria per recarsi negli Stati Uniti ed in Russia. Il solo passaporto non basterà.

di , pubblicato il
Ecco la documentazione necessaria per recarsi negli Stati Uniti ed in Russia. Il solo passaporto non basterà.

Chi pianifica il proprio viaggio di piacere in uno dei paesi dell’Unione Europea potrà stare tranquillo dal punto di vista burocratico in quanto servirà soltanto la carta di identità o il passaporto. Questi ultimi, ovviamente, dovranno essere in corso di validità.

Il problema si pone quando si vorrà varcare tale confine. Ecco dunque una piccola guida per organizzare al meglio il viaggio negli Stati Uniti d’America e in Russia stilata dal noto sito Volaregratis.it.

Documentazione necessaria per gli Stati Uniti d’America

Un luogo che merita almeno una visita nella vita sono gli Stati Uniti d’America. Questo perché tale terra è ricca di paesaggi diversissimi tra loro. Ci sono infatti i gran canyon ma anche sconfinate spiagge dove prendere comodamente il sole o fare surf. Qualora si voglia restare negli Stati Uniti per tre mesi non è necessario il visto, come comunica il noto sito di viaggi volaregratis.it in quanto basta l’Esta. Quest’ultimo potrà essere richiesto anche online e costerà 14 dollari. Durerà due anni e sarà legato al passaporto di colui che viaggia.

Quest’ultimo, quindi, dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi in quanto se esso scadrà anche il permesso per entrare negli States non sarà più valido. Si ricorda che l’Esta si potrà ottenere in breve tempo e fino a settantadue ore prima del viaggio. Il consiglio è quello di esplicare tale pratica con un certo anticipo. Infine per recarsi negli Stati Uniti servirà anche un biglietto di ritorno o anche di proseguimento viaggio.

Russia: ecco la documentazione per entrare in tale paese

La Russia è uno dei paesi più grandi del mondo e per entrarci non serve il semplice passaporto. Oltre a quest’ultimo, che dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi oltre il periodo del viaggio, servirà una fototessera, un’assicurazione sanitaria valida e anche una lettera di invito. Quest’ultima sarà la conferma da parte della struttura che si verrà accolti in quel determinato periodo. Solitamente essa viene fornita dall’hotel nel quale si prenoterà in forma gratuita anche se molto spesso viene chiesta una cifra che si aggira intorno ai 15 euro.

Il visto, invece, sarà valido per trenta giorni e si potrà richiedere al consolato o all’ambasciata russa. Il costo minimo per averlo sarà di 35 euro mentre il rilascio avverrà nell’arco di dieci giorni. Il suggerimento comunque è quello di avviare le pratiche almeno un mese prima della partenza. Si ricorda che per ottenerlo ci si dovrà presentare personalmente presso gli uffici su indicati con la lettera di invito o, in alternativa, rivolgersi ad un’agenzia che prenderà ovviamente una commissione. Per avere il visto turistico si dovrà inoltre presentare il biglietto di ritorno o in alternativa un contratto di locazione della propria società.

Leggete anche: Documenti di viaggio Africa settentrionale: Marocco, Algeria, Tunisia, Egitto e Libia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.