'Discoteche, mascherine, stato d'emergenza: il calendario delle riaperture

Discoteche, mascherine, stato d’emergenza: il calendario delle riaperture

Discoteche, mascherine, stato d'emergenza, cosa cambia tra febbraio e marzo.

di , pubblicato il
Riaperture

Il nuovo decreto Covid-19 contiene le nuove misure per riportare il paese verso la normalità. L’approccio scelto è quello della gradualità per ridare ai cittadini la libertà persa due anni fa.

Riaperture discoteche, mascherine, stato d’emergenza, cosa cambia tra febbraio e marzo

Da qui la scelta di rendere senza limiti il Green Pass e lasciare i divieti in zona rossa solo per chi non è vaccinato. Nel decreto si legge che chi ha fatto la terza dose avrà il pass senza limiti mentre chi è guarito oltre il quattordicesimo giorno dalla somministrazione della prima dose:

“Il green pass ha validità sei mesi a decorrere dall’avvenuta guarigione. Per chi è guarito a seguito del ciclo vaccinale primario o della somministrazione della relativa dose di richiamo, il green pass ha validità a decorrere dall’avvenuta guarigione senza necessità di ulteriori dosi di richiamo”.

Addio mascherina all’aperto

Novità anche per quanto riguarda le riaperture previste nei prossimi giorni. Fino al 10 febbraio sarà obbligatorio indossare la mascherina all’aperto, mentre a partire dal giorno 11 febbraio si potrà portare solo al chiuso. Nei bar e ristoranti andrà indossata solo quando ci si alza dal tavolo, mentre nei cinema e teatri andrà sempre indossata. Sui mezzi pubblici, treni e aerei si dovrà avere la FFp2. In sostanza, dall’11 febbraio l’obbligo di mascherina persisterà nei luoghi chiusi.

Novità anche per le discoteche, che restano chiuse fino al 10 febbraio e quindi possono riaprire dal giorno 11 ma potranno entrare solo coloro che hanno il Super Green Pass, si dovrà comunque indossare la mascherina, tranne quando si balla in pista. Il limite di capienza rimane al 75% all’aperto e 50% al chiuso.


Il 31 marzo scadrà lo stato d’emergenza e non è prevista nessuna proroga, anche se sarà molto importante guardare alla curva del contagio e le successive indicazioni di Ema e Aifa sulla somministrazione della quarta dose. Infine, si dovranno anche ridiscutere le regole relative allo smart working.

Vedi anche: Svelato il Green Pass illimitato del Governo Draghi, forte incentivo per il booster

Argomenti: ,