Diabete tipo 2: la migliore acqua per abbassare la glicemia naturalmente, un rimedio che in pochi conoscono

In pochi sanno che questo tipo di acqua aiuta il metabolismo del glucosio e la sensibilità all'insulina

di , pubblicato il
diabete

In Italia il numero complessivo di persone affette da diabete è di di circa 4 milioni, e per oltre 3 milioni e mezzo si tratta di diabete tipo 2. Inoltre c’è un’importante fetta di persone affette dal diabete di tipo 2 che non sa di esserlo portando il numero complessivo dei diabetici in Italia a 5 milioni. Questi i dati preoccupanti resi noti lo scorso novembre in occasione della Giornata Mondiale del diabete.

Le conseguenze

Le conseguenze del diabete di tipo 2 possono essere molto gravi, tra queste le principali sono cecità e insufficienza renale cronica. Inoltre il diabete di tipo 2 aumenta considerevolmente il rischio di malattie cardiovascolari (cardiopatia ischemica e ictus) e un aumento di venti volte del rischio di amputazione degli arti inferiori. Fare prevenzione e seguire uno stile di vita sano e soprattutto una giusta alimentazione può sensibilmente aiutare a prevenire il diabete o a contribuire alla sua terapia una volta individuato. Tra gli alimenti in grado di supportare con efficacia la dieta del diabetico c’è un tipo particolare di acqua.

Da questa particolare acqua un aiuto alla cura del diabete di tipo 2

Che l’acqua generi molteplici benefici per il nostro corpo è cosa ormai nota. Una sana e corretta alimentazione in generale infatti prevede dal 1,5 ai 2 litri di acqua al giorno. Però forse non tutti sanno che esiste un particolare tipo d’acqua che fa bene a chi è affetto dal diabete tipo 2.

Una ricerca scientifica ha dimostrato come il diabete di tipo 2 sia frequentemente associato alla mancanza di magnesio.  Secondo i ricercatori un deficit cronico di magnesio latente o un’ipomagnesiemia clinica conclamata è comune nei pazienti con diabete di tipo 2, specialmente in quelli con profili glicemici scarsamente controllati.

Il magnesio intracellulare svolge un ruolo chiave nella regolazione dell’azione dell’insulina, dell’assorbimento del glucosio mediato dall’insulina e del tono vascolare. Ridotte concentrazioni intracellulari di magnesio determinano un’attività tirosin-chinasica difettosa, compromissione post-recettoriale dell’azione dell’insulina e peggioramento della resistenza all’insulina nei pazienti diabetici.

Per tali ragioni un’acqua ricca di magnesio (dette anche acque magnesiache), ovvero quell’acqua nella quale il magnesio supera i 50 mg/litro, può sensibilmente aiutare il metabolismo del glucosio e la sensibilità all’insulina nelle persone diabetiche.

Argomenti: , ,