Decreto super Green Pass in arrivo: che cosa cambia per tutti i lavoratori pubblici e privati dal 15 ottobre

Green Pass esteso e obbligatorio, dal 15 ottobre per tutti i lavoratori.

di , pubblicato il
Green pass

Arriva il nuovo decreto per il Super Green Pass, per tutti i lavoratori a partire da quelli della pubblica amministrazione. L’accordo è stato trovato e ora si attende l’approvazione della bozza entro oggi. In particolare, i tecnici del Governo dovranno decidere se rendere subito attiva la Certificazione Verde per tutti i lavoratori, oppure partire prima dagli statali e poi la settimana prossima procedere con i dipendenti privati.

Green Pass esteso e obbligatorio, dal 15 ottobre per tutti i lavoratori

Il Green Pass diventa dunque obbligatorio per tutti i lavoratori a partire dal 15 ottobre. Tra i nodi da sciogliere quelli legati ad alcune categorie come enti di regolazione delle attività economiche, società partecipate e studi professionali. In linea generale da metà ottobre per entrare nelle aziende e negli uffici bisognerà mostrare il pass, quindi essere vaccinato almeno con la prima dose, oppure avere un tampone negativo effettuato nelle precedenti 48 ore o essere guariti dal covid nei precedenti 9 mesi.

Il decreto Green Pass sarà valido dal 10 ottobre per i lavoratori delle Rsa, mentre per il resto dei lavoratori si dovrebbe partire il 15 di ottobre, in modo da lasciare il tempo a chi non è vaccinato di adeguarsi. La data scelta non è un caso, infatti nelle prossime settimane la curva potrebbe tornare a salire come effetto della riapertura delle scuole e le presenze massicce sui mezzi pubblici.

La lista dei settori per cui sarà certamente obbligatorio

Dunque, tra qualche settimana, per entrare negli uffici pubblici, i dipendenti statali dovranno mostrare il Green Pass. il ministro Brunetta ha proposto anche lo smart working ridotto al 15%. Nella lista degli uffici statali per cui è richiesto il pass figurano anche le Agenzie del Demanio, delle Entrate, delle Dogane e dei Monopoli, le Autorità indipendenti come Anac, Agcom, Garante per i dati personali, gli enti pubblici, culturali, previdenziali, le Federazioni sportive.

Pass verde anche per magistrati, cancellieri, impiegati degli uffici giudiziari.
Per quanto riguarda i privati, il pass sarà necessario per tutti i lavoratori, in particolare dipendenti e operatori della ristorazione, bar, cinema, palestre, musei, teatri, luoghi culturali, ma anche per chi lavora a bordo dei mezzi di trasporto come navi, aerei, treni, bus, metro e taxi. A verificare il rispetto i capi dei reparti e dei settori.

Vedi anche: Green Pass, cosa fanno gli altri paesi? Ecco le scelte delle principali nazioni d’Europa

Argomenti: ,