Dal mondo del cinema una notizia choc: Bruce Willis abbandona le scene, ecco perché

Addio al Bruce Willis attore, la star di Hollywood è malata e lascia il cinema, ecco la decisione per l'addio.

di , pubblicato il
Bruce Willis

Stavolta non si tratta di un abbandono momentaneo come nel caso di Sandra Bullock. Bruce Willis lascia il cinema e abbandona le scene per sempre perché è malato. A 67 anni si chiude la carriera di uno degli attori più iconici della passata generazione, quella che va da fine anni 80 a inizio 2000.

Bruce Willis, addio al cinema

Bruce Willis è malato, con questa terribile dichiarazione social la sua famiglia rompe il silenzio e annuncia il ritiro dalle scene di un attore che ha saputo rappresentare diversi ruoli partendo dall’action, fino a dimostrare grandi capacità attororiali anche in film completamente diversi, dal comico al drammatico, su tutte forse la sua interpretazione in La Morte ti fa Bella, un ruolo dove l’attore statunitense è praticamente irriconoscibile. Sono però davvero tante le pellicole che hanno fatto già la storia del cinema, da Trappola di Cristallo a Pulp Fiction, probabilmente il cult per eccellenza. Notevole anche la sua interpretazione in L’esercito delle 12 scimmie e ne Il Sesto Senso.

Benché negli ultimi anni si fosse un po’ perso, prestando le sue performance a pellicole che non sono certo rimaste nell’immaginario collettivo, la decisione di abbandonare le scene è comunque particolarmente sofferta per i suoi fans e per gli amanti del cinema in generale. Purtroppo la malattia che lo ha colpito è l’afasia. Si tratta di un disturbo che non permette la comprensione del linguaggio, quindi per lui diventa impossibile imparare un copione e recitarlo. Chi è affetto da afasia ha problemi a leggere, a scrivere, a parlare, a capire o a ripetere il linguaggio.

Bruce Willis, che malattia ha realmente?

In realtà, l’afasia più che una malattia è un sintomo, creato appunto da una ulteriore malattia che crea danni a determinate aree del cervello, quelle interessate del linguaggio. Tali danni possono essere stati causati da lesioni, oppure da malattie neurodegenerative, oppure in presenza di un tumore, o anche di un ictus. Insomma, al momento non sappiamo qual è la reale malattia di Willis, ma quel che è certo è che questo sintomo che è appena giunto non gli permetterà più di recitare al cinema.

Potrebbe interessarti anche Addio al cinema per Sandra Bullock ma solo per un po’, ecco cosa vuole fare l’attrice

Argomenti: