Covid, siamo ancora nella curva, contagi stabili, ma ancora troppi morti

Siamo ancora nella curva, non calano ancora i contagi e nemmeno i morti. Il Covid rimane in fase di plateau.

di , pubblicato il
covid

Siamo ancora nel plateau, questa la situazione Covid al momento. Gli esperti ci dicono che la curva non è ancora in discesa, ma proprio nel suo picco massimo e si attende il calo da un giorno all’altro. Facciamo il punto della situazione sui contagi e i decessi, ma soprattutto le ospedalizzazioni, ossia il dato più importante a questo punto della pandemia nel nostro paese.

Covid, i dati dopo l’ultimo bollettino

Sono 53.588 i positivi registrati nella giornata di ieri, siamo a un tasso di positività del 14,7%, quindi sempre in una fase di stasi della curva dei contagi. Per quanto riguarda i morti invece i decessi registrati ieri sono 118, ancora un numero troppo alto per poter ritenere la pandemia ormai totalmente innocua. Occhio però alla situazione ricoveri, nelle aree di degenza sono 68 i nuovi ingressi in aumento, quindi la situazione non è affatto in remissione. Si contano invece 4 posti liberi in più in terapia intensiva, unico dato positivo della giornata.

Covid, i contagi regione per regione

Chiudiamo con i contagi regione per regione, ecco quali sono i posti in Italia dove ci sono stati più positivi nella giornata di ieri:

Lombardia: +6371
Veneto: +4.881
Emilia Romagna: +43633
Campania: +6373
Lazio: +6533
Piemonte: +1724
Toscana: +3882
Sicilia: +3435
Puglia: +4929
Liguria: +1.011
Friuli-Venezia Giulia: +712
Marche: +1885
Abruzzo: +1800
Calabria: +1692
P.A Bolzano: +357
Umbria: +1203
Sardegna: +1064
P.A Trento: +297
Basilicata: +625
Molise: +389
Valle d’Aosta: +62

Potrebbe interessarti anche Long Covid quali sono le conseguenze del virus a lungo termine, potrebbe essere la nuova emergenza

Argomenti: