Covid quasi sparito, contagi in forte calo, ma attenzione ai ricoveri

Si registra un nuovo calo da parte dei contagi da Covid, attenzione però alle ospedalizzazioni, ricoveri in crescita.

di , pubblicato il
omicron 5

C’è chi giura che con lo scoppio della guerra in Ucraina, il Covid sarà presto dimenticato. E in effetti lo vediamo che non se ne sta parlando poi tanto. Ma quanto è ancora reale la minaccia?

Covid, i numeri aggiornati

A giudicare dai contagi, in effetti i numeri sono in calo, ma solo perché stanno drasticamente diminuendo i tamponi processati. Sono infatti solo 22083 i casi registrati, ma il tasso di positività è ancora molto alto, ben 11,7%. In netto calo invece il numero dei morti, solo 130, che sono comunque troppi. È bene continuare a mantenere la soglia di attenzione alta, anche se la concentrazione massima deve rimanere quella relativa alle ospedalizzazioni.

Andiamo quindi a controllare proprio questi dati specifici. Sono 161 i posti in più occupati tra la giornata di ieri e l’altro ieri, un dato che deve un po’ preoccupare. In aumento anche le terapie intensive, +7, quindi parliamo di una minaccia tutt’altro che debellata, cosa che deve far avere sempre alta la soglia di attenzione.

Covid, i contagi per regione

Lombardia: +1.614
Veneto: +1.567
Emilia Romagna: +1.853
Campania: + 1.948
Lazio: + 2444
Piemonte: +1537
Toscana: +1.420
Sicilia: +2.357
Puglia: +1730
Liguria: +506
Friuli-Venezia Giulia: +187
Marche: + 783
Abruzzo: +462
Calabria: +1.493
P.A Bolzano: +258
Umbria: +501
Sardegna: +790
P.A Trento: +117
Basilicata: +337
Molise: +163
Valle d’Aosta: +20

Potrebbe interessarti anche Covid quinta ondata della pandemia, ecco quando potrebbe esserci secondo i virologi

Argomenti: