Covid, mai così pochi morti da inizio pandemia, l’Italia tira un sospiro di sollievo

Numeri positivi e anche più per il Covid in Italia. Il nuovo bollettino svela i dati del momento, calano i contagi ma soprattutto i decessi.

di , pubblicato il
covid

Mai così pochi morti da quanto il Covid ha portato la pandemia anche nel nostro paese. Sono solo 34 le vittime registrate nella giornata di ieri, un numero davvero basso che fa pensare che probabilmente il virus sta davvero scomparendo. In realtà, bisogna essere molto parsimoniosi nell’emettere questo tipo di giudizi, visto che siamo ormai al corrente di quanto il caldo influisce sulla pandemia.

Covid, la fine di un incubo o l’inizio dell’estate?

Stiamo parlando della fine di un incubo, o dell’inizio dell’estate? Ce lo diranno i virologi, o forse ce lo dirà semplicemente il prossimo inverno, qualora dovesse o non dovesse arrivare una nuova ondata di contagi. Per ora limitiamoci ai numeri del momento. Sono 17.744 i nuovi positivi da Covid-19, un numero che abbinato ai tamponi effettuati fa calare il tasso di positività all’11%. Estremamente positiva anche la questione relativa alle ospedalizzazioni con un bilancio che continua a liberare posti. Nei reparti ordinari si registrano -170 ingressi, mentre in terapia intensiva sono -9 le unità delle ultime 24 ore.

Covid, i contagi regione per regione

Non ci resta quindi che dare uno sguardo ai numeri dei contagi regione per regione, con Lombardia e Campania che tornano a essere quelle con più positivi giornalieri, ma anche Lazio ed Emilia Romagna non scherzano:

Lombardia: +2.276
Veneto: +1.389
Campania: +2.080
Emilia Romagna: +1.688
Lazio: +1.716
Piemonte: +971
Toscana: +1.034
Sicilia: +1.462
Puglia: +1.184
Liguria: +473
Marche: +599
Friuli-Venezia Giulia: +223
Abruzzo: +581
Calabria: +479
Umbria: +419
P.A Bolzano: +112
Sardegna: +594
P.A Trento: +106
Basilicata: +175
Molise: +153
Valle d’Aosta: +33

Argomenti: