Covid, improvvisa impennata di decessi, cosa è successo?

Dopo aver toccato i minimi storici, tornano a salire i decessi da Covid. Facciamo il punto della situazione sulla pandemia.

di , pubblicato il
Covid

Continuano gli alti e bassi della pandemia in Italia. Nonostante il Covid non sia più quella minaccia che era fino a un anno fa, ancora ci sono sbalzi, sussulti, impennate più o meno calcolate. Salgono infatti i morti, sono 70 nelle ultime 24 ore, cosa che ci fa capire che il Coronavirus non è ancora sparito.

Covid, i dati della pandemia in Italia

Pochissimi i contagi registrati ieri, solo 8512, ma come al solito bisogna tenere in considerazione il fatto che usciamo dal weekend, quindi i tamponi sono ridotti all’osso. E infatti, la percentuale dei contagi non è affatto bassa, il tasso di positività è dell’11,3%, comunque in calo rispetto al giorno precedente.

Per quanto riguarda invece le ospedalizzazioni, la situazione rimane molto positiva. Nei reparti ordinari si registra un aumento di 42 ricoveri per un totale di 4.453 pazienti, mentre in terapia intensiva nell’ultima giornata è stato registrato un paziente in meno rispetto a ieri, per cui il totale è stabile a 217.

Covid, i contagi regione per regione

Lombardia: +893
Veneto: +527
Campania: +731
Lazio: +1.369
Emilia Romagna: +960
Sicilia: +756
Piemonte: +519
Toscana: +317
Puglia: +631
Marche: +198
Liguria: +178
Abruzzo: +205
Calabria: +337
Friuli-Venezia Giulia: +109
Sardegna: +383
Umbria: +180
P.A Bolzano: +52
P.A Trento: +22
Basilicata: +93
Molise: +49
Valle d’Aosta: +3

Argomenti: