'Covid, Green Pass e ritorno alla normalità: le date da segnare in calendario

Covid, Green Pass e ritorno alla normalità: tutte le date da segnare in calendario

Le date da segnare per il ritorno alla normalità.

di , pubblicato il
Variante omicron 5

I contagi Covid sono sempre di più in calo, così come in calo è la pressione sugli ospedali e i ricoverati nei reparti ordinari. Il bollettino di ieri ha segnalato circa 101.000 nuovi casi, contro la media di 180mila di gennaio.

Covid, al via allentamento restrizioni

Secondo Francesco Vaia, direttore generale dello Spallanzani di Roma: “Le misure restrittive non possono ma devono essere allentate. Siamo già in fase endemica”.
A La Stampa ha spiegato che i casi di variante Omicron sono saliti rapidamente ma adesso stanno rapidamente scendendo e per questo motivo è giunta l’ora di allentare le restrizioni.

Le date da segnare per il ritorno alla normalità

Ma quando si tornerà alla normalità? Sono otto le date da segnare. Si parte l’11 febbraio, con l’addio alla mascherina obbligatoria all’aperto, che non sarà più necessaria se non dove ci sono assembramenti. Resta invece obbligatoria la mascherina al chiuso almeno fino al 31 marzo e l’obbligo di indossare la Ffp2 sui mezzi pubblici e allo stadio. Sempre da domani riaprono le discoteche con la capienze al 50% al chiuso e al 75% all’aperto.

Dal 15 febbraio, scatta l’obbligo di Super Green Pass per gli over 50 che vanno al lavoro, pena una multa fino a 1.500 euro.
Il 28 febbraio scade l’offerta gratuita dei tamponi per gli studenti di medie e superiori in autosorveglianza ma si pensa alla proroga di un altro mese.

Dal 1 marzo, come hanno fatto sapere gli esperti, i contagi dovrebbero scendere a 10mila al giorno e quindi si dovrebbe ridurre la quarantena da 7 a 5 giorni per i positivi asintomatici con terza dose. Sempre da marzo, dovrebbe tornare al 100% la capienza negli stadi e al 75 per cento nei palazzetti.

Il 31 marzo finirà lo stato d’emergenza e quasi sicuramente non sarà rinnovato, lo stesso giorno potrebbe finire anche l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso ma su questo punto non ci sono certezze. Dal 1 aprile, dovrebbe scattare la libertà di uscire, andare a lavoro e a scuola per chi è positivo senza sintomi e ha ricevuto la terza dose. Dal 15 giugno finisce l’obbligo di vaccino per gli over 50 ma non è ancora chiaro se la misura sarà rinnovata. Sempre dall’estate si potrebbe dire addio al Green Pass ma dovrebbe essere mantenuto per tutta l’estate per i viaggi.

Vedi anche: Stato di emergenza dal 31 marzo: cosa cambia senza proroga, dallo smart working alle altre regole

Argomenti: ,