Covid a Pasqua 2022: le regole per viaggi, hotel, musei e ristoranti tra rincari e prezzi alti

Le regole per la Pasqua 2022 con la variante Omicron 2 per viaggi, ristoranti e hotel.

di , pubblicato il
Previsioni traffico autostrade

Il 17 aprile cadrà la Pasqua 2022 che come sempre sarà caratterizzata da pranzi al ristorante, viaggi, gite e in generale spostamenti. Ma come funziona quest’anno con il Covid-19 e la variante Omicron 2?

Le regole per la Pasqua 2022 con la variante Omicron 2 per viaggi, ristoranti e hotel 

Dal 1 aprile oltre all’addio al sistema a colori e lo stato d’emergenza, sono iniziate a decadere alcune regole come lo stop all’obbligo di Green Pass nei bar e ristoranti all’aperto e anche per alloggiare negli hotel e strutture ricettive. Dunque, per le vacanze di Pasqua servirà il Green Pass base solo per salire su treni a media e lunga percorrenza, aerei, traghetti e navi mentre non sarà più necessario per mangiare all’aperto ma anche per alloggiare in hotel ed entrare nei negozi, musei e parchi divertimento. Per i ristoranti e bar al chiuso servirà, invece, ancora il Green Pass base fino al 1 maggio.

Rincari a Pasqua per le vacanze, cosa costa di più

Nonostante i rincari per le bollette, la spesa alimentare e benzina e diesel, che di fatto ha scoraggiato molte famiglie a partire per una vacanza a Pasqua, le prossime vacanze vogliono rappresentare un pò il rilancio del turismo. L’Unione nazionale consumatori ha stilato anche la classifica dei rincari nel settore del turismo, dove le voci che hanno subito maggiori aumenti sono: trasporto marittimo +10,1%, alberghi e motel +9,3%, villaggi vacanze e campeggi + 7,2%, musei + 6,9%, piscine e impianti sportivi 3,9%, e ristoranti e bar 3,4%. A far notare gli aumenti dei prezzi è stato Massimiliano Dona, presidente dell’Unc:

«Il mese di marzo non è un mese di ferie: nessuno va al mare e sono finite le settimane bianche.

Per questo il rialzo degli alberghi del 9,3% rispetto allo scorso anno e il rincaro dell’1,2% rispetto a febbraio desta preoccupazione in vista delle prossime vacanze sia pasquali che estive»

A fermare quindi gli italiani alle partenze non sarà tanto il covid ma l’aumento dei prezzi generalizzato che un pò scoraggia i turisti a spostarsi. Per quanto riguarda le regole covid, invece, come anticipato, il Green Pass base servirà solo per bar e ristoranti al chiuso, mentre il super green pass per cinema, discoteche, teatri e concerti.

Per gli spostamenti, basterà il Green Pass base per aerei, treni, pullman e nave e la mascherina Ffp2 per tutta la durata del viaggio. Per alloggiare in hotel, B&B e altre strutture ricettive, non servirà nessun Green Pass e anche il ristorante all’interno sarà libero. Stessa cosa per il pranzo di Pasqua al ristorante, dove servirà ancora il Green Pass base per pranzare al chiuso, mentre non sarà necessario per stare all’aperto.

Vedi anche: Vacanze di Pasqua 2022 tra prezzi folli, rincari e disdette: cosa c’è dietro la rinuncia alle partenze

Argomenti: ,