Il Covid-19 fa diventare impotenti: uno studio sui sintomi da Long Covid preoccupa

Disfunzione erettile tra i sintomi del Long Covid a cui fare attenzione.

di , pubblicato il
Long Covid

Il Covid-19 può causare anche impotenza? Secondo una ricerca, tra i sintomi post malattia, quindi da Long Covid, figura anche la disfunzione erettile, come ha comunicato la società italiana di andrologia.

Disfunzione erettile tra i sintomi del Long Covid a cui fare attenzione

Gli esperti hanno parlato di disfunzione erettile come sintomo post coronavirus, uno dei tanti emersi dopo essere stati contagiati. Il problema è stato affrontato durante il congresso nazionale della Societa’ Italiana di Andrologia (Sia), a Riva del Garda, dove è stato appurato che i casi di impotenza dopo il coronavirus non sono pochi e per questo serve una cura farmacologica.

Quando si parla di Long Covid, si fa riferimento a quel corteo di sintomi che durano più di 12 settimane dopo essere risultati negativi. Il 10% dei pazienti guariti dal Covid-19 hanno avuto a che fare con il Long Covid, sperimentando vari tipi di sintomi duraturi come stanchezza, perdita di gusto e olfatto, problemi di memoria, nebbia mentale, caduta di capelli e fino alla disfunzione erettile.

Serve una terapia farmacologica

Secondo Alessandro Palmieri, presidente Sia:“Non sappiamo se la sindrome post-Covid dipenda direttamente dal virus o sia provocata dallo stress e dal trauma connessi all’infezione, tuttavia sappiamo che il virus ha fra i suoi bersagli l’endotelio dei vasi sanguigni e per questo abbiamo deciso di valutare se i farmaci per la disfunzione erettile, che agiscono proprio a questo livello, possano avere un ruolo nella gestione del long Covid
I casi riscontrati non sembrano essere pochi, ecco perché gli studiosi pensano anche di dare vita a degli studi che coinvolgano uomini con una relazione stabile colpiti da questo problema dopo il virus.

I pazienti saranno sottoposti a terapia con tadalafil o placebo per 12 settimane, che dovrebbe portare alla guarigione. Come abbiamo visto, sono tantissimi, almeno 50, i sintomi da long covid che un soggetto può sperimentare e la scoperta della disfunzione erettile compresa nella lista apre a nuovi scenari.

Vedi anche: La Long Covid esiste: ecco i 50 sintomi che rimangono dopo il coronavirus

Argomenti: ,