Cosa si potrà fare e cosa no senza Green Pass dal 15 ottobre

Cosa non si potrà più fare senza Green pass dal 15 ottobre.

di , pubblicato il
Green Pass

Dal 15 ottobre tutti i lavoratori pubblici e privati dovranno esibire il Green Pass per andare a lavoro, le nuove regole si aggiungono a quelle relative all’obbligo di Green Pass anche per salire su treni a lunga percorrenza, aerei, navi, traghetti e bus interregionali, così come per andare al ristorante e al chiuso, palestre, piscine, cinema, teatri, eventi, stadi, musei etc. In sostanza che cosa si potrà fare da venerdì senza Green Pass?

Cosa non si potrà più fare senza Green pass dal 15 ottobre

Sicuramente non sarà possibile andare in tutti i luoghi sociali quindi appunto ristoranti, locali, discoteche, bar, teatri, sale gioco, pub, cinema né prendere i mezzi pubblici per spostarsi e fare viaggi, ne tanto meno andare in palestra o in piscina. Tutti i luoghi chiusi, insomma, necessitano di Green Pass e ciò sarà ancora più vero con l’arrivo del periodo invernale, dove la vita si svolgerà prevalentemente al chiuso.

Di fatto, chi è senza il documento non potrà andare a concerti, cinema, teatri, a cena fuori al chiuso. Cosa potrà fare? Per adesso senza la Certificazione Verde sarà ancora possibile alloggiare presso un hotel, albergo o casa vacanze, dove sarà anche possibile cenare e mangiare al chiuso ma invece no recarsi nel centro benessere della struttura.

Sarà ancora possibile andare al supermercato

Chi è senza Green Pass, al momento, può ancora prendere i mezzi pubblici locali come bus, tram, metro e treni locali e regionali, così come taxi e car sharing. Senza il Certificato sarà ancora possibile andare al supermercato, nei centri commerciali, negozi e dal parrucchiere. Per tutto il resto, quindi per vedere una gara sportiva al chiuso, andare allo stadio e nei palazzetti chi è senza il documento non potrà accedere.

Vedi anche: Nuovo decreto Green Pass dal 15 ottobre: cosa cambia, regole e linee guida

Argomenti: ,