Coronavirus, l’Istituto Migal d’Israele vicino alla creazione del vaccino

Lʼannuncio: "Lavoriamo partendo da un medicinale contro alcune malattie che colpiscono il pollame"

di , pubblicato il
Lʼannuncio:

La buona notizia arriva dall’istituto Migal di Tel Aviv, in Israele. I ricercatori si dicono vicini al vaccino contro il coronavirus, o meglio il Covid 19 che sta ormai scatenando il panico in tutto il mondo. A quanto pare decisivo un prodotto che si usa per le malattie dei polli.

Vaccino contro il coronavirus

Ci siamo, il Galilee Reasearch Istitute (Migal) sembra ormai vicino alla creazione di un vaccino, i ricercatori hanno annunciato di aver ottenuto dati scientifici atti alla creazione di un vaccino contro il Covid 19. Tale vaccino sarebbe un sottoprodotto di quello che cura l’Ibv, acronimo che sta per virus della bronchite  infettiva. Tale malattia colpisce il pollame.

Gli scienziati israeliani stanno quindi ora lavorando ai test per capire se effettivamente le modificazioni genetiche che hanno apportato a tale vaccino, siano ora effettivamente efficaci contro il Covid 19, ovvero il ceppo di coronavirus che colpisce l’uomo. Il passaggio attuale ora è quello di ottenere appunto il consenso a sperimentare tale scoperta sulle persone.

Questo Ibv ha infatti una somiglianza molto forte con il Covid 19, l’infezione sul pollame agisce infatti in maniera molto simile a quella che il coronavirus sta avendo sull’uomo. Speriamo quindi che l’istituto israeliano trovi in fretta tutto ciò che gli occorre per attuare la scoperta, augurandoci ovviamente che sia davvero vincente come gli scienziati credono.

Potrebbe interessarti anche Coronavirus, il virologo Tarro ai genitori di tutta Italia: “Lo stress abbassa le difese immunitarie. Evitate le ansie”

Argomenti: , , ,