Coronavirus: perché chi porta gli occhiali potrebbe rischiare meno il contagio

Secondo uno studio, chi indossa gli occhiali da vista per buona parte della giornata, perché affetto da miopia o astigmatismo, è più protetto dal contagio.

di , pubblicato il
Secondo uno studio, chi indossa gli occhiali da vista per buona parte della giornata, perché affetto da miopia o astigmatismo, è più protetto dal contagio.

Chi porta occhiali da vista potrebbe essere meno a rischio covid. Secondo uno studio pubblicato sul Journal Medical Association Ophthalmology condotto dai ricercatori dell’ospedale cinese Suizhou Zengdu, dei 276 pazienti che hanno partecipato all’esperimento, solo il 6% portava gli occhiali da vista per più di 8 ore. 

Chi porta gli occhiali è meno esposto al virus?

Per adesso si tratta di uno studio preliminare che però offre nuovi scenari molto interessanti. Se fosse confermato si potrebbe pensare che chi indossa occhiali da vista per buona parte della giornata, perché affetto da miopia o astigmatismo, è più protetto dal contagio. Secondo Lisa Maragakis, insegnante presso la Johns Hopkins University School of Medicine: “Si tratta di una possibilità interessante e allo stesso tempo provocatoria, solleva la possibilità che l’uso della protezione per gli occhi possa offrire un certo grado di protezione dal Covid-19, ma si tratta di un lavoro preliminare, che non basta per raccomandare di indossare gli occhiali”.

Gli occhiali proteggono gli occhi se indossati per molte ore

Per adesso, con le tutte le limitazioni del caso, considerando anche il campione poco rappresentativo, lo studio deve essere perfezionato ma apre scenari interessanti. Dei 276 partecipanti, 30 portavano gli occhiali ma solo 16 li indossavano per molte ore al giorno perché affetti da miopia. Nessuno invece indossa lenti a contatto. “Non abbiamo esaminato il motivo di questo collegamento ma la nostra ipotesi è che l’uso di occhiali impedisca alle persone di toccarsi gli occhi, il che riduce le possibilità di contagio” hanno detto i ricercatori. Gli occhiali, in sostanza, potrebbero fungere da barriera parziale o magari sostenere meglio i lembi della mascherina in modo da ridurre le vie d’accesso al virus.

Per questo motivo, anche se lo studio va approfondito, è fondamentale non toccarsi gli occhi, che possono rappresentare una via d’accesso.

Leggi anche: Coronavirus e contagi: perché il pranzo in famiglia è più pericoloso

[email protected]

Argomenti: ,