Contraccettivi ormonali a rischio depressione e suicidio secondo l’AIFA

Depressione e istinto suicida, i contraccettivi ormonali possono influenzare questi comportamenti pericolosi.

di , pubblicato il
Depressione e istinto suicida, i contraccettivi ormonali possono influenzare questi comportamenti pericolosi.

Tra gli effetti collaterali dei contraccettivi ormonali ce ne potrebbe essere uno davvero inquietante, quello che porterebbe a una forte depressione e conseguenti istinti suicidi. E’ quanto affermato dall’AIFA in una nota.

Depressione, contraccettivi ormonali possibile causa

Umore depresso o vera e propria depressione conclamata, questi i rischi correlati ai contraccettivi ormonali secondo le ultime ricerche europee. Analisi che non sono certo passate inosservate, tanto è vero che l’AIFA, l’agenzia italiana del farmaco, ha deciso di redarre una nota nella quale si informano tutti i produttori di avvertire di tali rischi all’interno del foglietto illustrativo.

L’obiettivo naturalmente è quello di informare il più possibile le pazienti che utilizzano contraccettivi ormonali. Qualora notassero comportamenti di questo tipo, sono quindi invitate a contattare il proprio medico. L’avvertenza vale per tutti i contraccettivi ormonali in vendita in farmacia, cioè pillola, cerotto, anello vaginale e impianto per uso sottocutaneo.

Negli ultimi tempi, in Europa è partita una ricerca atta a riconsiderare il comportamento suicida associato a depressione, ne è venuto fuori che molti soggetti di sesso femminile utilizzavano contraccettivi ormonali. Per questo motivo, dunque, l’AIFA, ha inviato un’avvertenza a tutti i medici, informando di tale ricerca e cercando di tenere sotto controllo il più possibile tale rischio.

Potresti essere interessato anche a Tumore al seno, 1 donna su 10 colpita: il blocco di un enzima impedisce la formazione di metastasi

Argomenti: ,