Consigli per fare la spesa in sicurezza per emergenza Coronavirus, le Faq dell’Iss

Il vademecum dell'Istituto Superiore della Sanità per fare la spesa in tutta sicurezza: dai guanti al lavaggio delle mani.

di , pubblicato il
Il vademecum dell'Istituto Superiore della Sanità per fare la spesa in tutta sicurezza: dai guanti al lavaggio delle mani.

Uscire per fare la spesa in emergenza Coronavirus è una delle poche cose che si può fare. L’Iss ovvero l’Istituto Superiore di Sanità ha però fornito delle dritte da seguire per farla in tutta sicurezza come con l’utilizzo dei guanti, la distanza tra persone e il lavaggio delle mani. Ecco le info in merito.

Il vademecum dell’Iss

Per fare la spesa in tutta sicurezza, comunica l’Istituto Superiore della Sanità, si dovranno utilizzare i guanti quando si entra al supermercato. Ovviamente, dopo, quando si torna a casa, sarà necessario anche lavare le mani correttamente. Si ricorda che non si dovranno mai toccare bocca, occhi e naso quando si sta facendo la spesa. Il modo corretto per togliere i guanti, poi, sarà, quello di sfilarli alla rovescia per poi smaltirli in contenitori per la raccolta indifferenziata.

Un’altra regola fondamentale sarà quella di rispettare la distanza di sicurezza di almeno 1 metro con le altre persone che si troveranno nel supermercato, con i commessi ed i cassieri. Una volta che si tornerà a casa, poi, gli esperti suggeriscono di lavare accuratamente frutta e verdura se si dovrà consumarla cruda nonché le mani. Tali prodotti, comunque, sono considerati a basso rischio di trasmissione ma sarà sempre meglio seguire le regole.

I consigli dell’Iss per fare la spesa in tutta sicurezza

L’Istituto Superiore per la Sanità ha anche comunicato che il personale che lavora nei negozi alimentari e nei supermercati dovrà seguire tutte le norme igieniche. Parliamo dell’utilizzo delle mascherine e dei guanti. Inoltre dovranno essere adottate tutte le misure necessarie affinché si rispetti la distanza di sicurezza di 1 metro.

Per quanto concerne il dubbio che i prodotti freschi siano più pericolosi di quelli non freschi, l’Iss ha risposto che non è vero in quanto in entrambi i casi varranno le medesime norme igieniche. Per quanto concerne un’altra domanda che tutti si pongono ovvero se il virus resta attaccato alle superfici delle confezioni dei prodotti, gli esperti rispondono che può sopravvivere da qualche ora a qualche giorno se le superfici non vengono pulite o disinfettate. Pulirle e disinfettarle, una volta tornati a casa, ad esempio, potrebbe essere una soluzione ma, come detto più volte, il coronavirus si trasmette mediante goccioline o per contatto mediante le mani per cui sarà fondamentale rispettare la distanza di sicurezza e le norme igieniche riguardanti le mani.

Leggete anche: Emergenza Coronavirus: ecco come fare la spesa in modo intelligente evitando inutili code

[email protected]

Argomenti: ,