Classifica migliori padelle antiaderenti: il test di Que Choisir

Ecco la classifica delle migliori padelle antiaderenti secondo il test realizzato da Que Choisir.

di , pubblicato il
Ecco la classifica delle migliori padelle antiaderenti secondo il test realizzato da Que Choisir.

L’ultimo test effettuato dal magazine francese Que Choisir  ha riconfermato tra le migliori padelle antiaderenti quelle di Ikea. In laboratorio sono state infatti analizzate 11 padelle antiaderenti con rivestimento di teflon e quattro in ceramica. Ecco la classifica delle prime tre.

Il test di Que Choisir

Sono state portate in laboratorio per il test di Que Choisir 4 padelle in ceramica ed 11 con rivestimento di teflon che è un materiale che di solito non entra in contatto con gli alimenti anche quando si toccano delle temperature molto alte.

Per valutare le performance delle padelle, come spiega il noto sito Ilfattoalimentare.it, esse sono state sottoposte ad alcune importanti prove. In primis al test di abrasione con la forchetta e con la spugna per capire quanto il loro rivestimento antiaderente fosse resistente. E poi è stato fatto anche un test sulla resistenza del manico al peso di circa tre chili nonché al calore e alla lavastoviglie. Poi è stato controllato il comportamento della padella durante l’utilizzo come il riscaldamento di essa ed il livello di antiaderenza.

La classifica delle migliori padelle antiaderenti dopo il test

A seguito del test la migliore padella, come comunica anche il noto sito Ilfattoalimentare.it, è risultata la “Oumbarlig” dell’Ikea che è anche la più economica in quanto viene venduta alla cifra di 14,99 euro. La padella è risultata resitente alle abrasioni, al lavaggio in lavastoviglie e alla temperatura.

Al secondo posto della classifica vi è invece la “Beka Chef” il cui costo in commercio è di circa 94,50 euro mentre al terzo posto c’è la “Tefal Ingenio Expertise” il cui costo è di 49,98 euro. Essa risulta essere la migliore in assoluto per la prova di resistenza con la forchetta. Nel test della lavastoglie, però, non ha brillato. Al settimo posto della classifica, infine, risulta esserci la padella più costosa analizzata. Parliamod della “M’Cook” della Mauviel che costa 174,90 euro. Il manico ha un’ottima resistenza ed anche in lavastoviglie non vi è alcun problema. Essa, però, è risultata poco resistente allo strofinamento con la forchetta e la spugna.

Quelle con ceramica non hanno avuto buoni risultati in quanto sono state valutate come poco resistenti all’abrasione tranne la “Tefal Preserve” che ha ottenuto un medio risultato.

Leggete anche: Classifica della migliore pasta italiana, il servizio di Striscia la Notizia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,