Cielo settembre 2019: Nettuno, stelle cadenti e la stazione di Luca Parmitano – date e info

Grande spettacolo nel cielo di settembre 2019: grazie al clima ideale, un corteo di astri e la stazione spaziale di Luca Parmitano visibile a occhio nudo. Info e date.

di , pubblicato il
Grande spettacolo nel cielo di settembre 2019: grazie al clima ideale, un corteo di astri e la stazione spaziale di Luca Parmitano visibile a occhio nudo. Info e date.

Il grande protagonista del cielo di settembre 2019 sarà Nettuno e a fargli da corteo saranno le stelle cadenti delle Aurigidi. La grande novità sarà la possibilità di osservare la stazione spaziale di Luca Parmitano anche in orari serali abbastanza comodi. Ecco tutte le informazioni e le date utili.

Nettuno e stelle cadenti: le meraviglie del cielo di settembre 2019 – info e date

La prima data da segnare sul calendario è sicuramente il 10 settembre, quando Nettuno, trovandosi all’opposizione, si mostrerà in tutto il suo splendore. Gli esperti della UAI, Unione Astrofili Italiani, raccontano come il mese di settembre sia ottimale per l’osservazione delle stelle cadenti, proprio perché le notti iniziano ad allungarsi e il clima risulta essere più mite; in più, in questo mese, il numero degli sciami e delle meteore sporadiche raggiunge il suo massimo annuale. Insomma, anche se la notte di San Lorenzo ci ha regalato poche emozioni, ecco una situazione imperdibile: nei primi giorni di settembre saranno infatti visibili le Aurigidi, meteore che si originano dalla cometa 1911 Kiess, le quali avranno una velocità del tutto simile a quelle delle Perseidi di agosto e presenteranno una frequenza di una decina in un’ora.

La data migliore per l’osservazione del cielo di settembre 2019 sarà, probabilmente, il 6 settembre: si tratta di un vero e proprio corteo di astri, che si aprirà a sud-ovest con la rossa Antares, la stella più luminosa della costellazione dello Scorpione, proseguirà poi con Giove nell’Ofiuco e la Luna al primo quarto, per chiudere infine con Saturno nel Sagittario. Nettuno dominerà all’opposizione e Saturno sarà facilmente osservabile soprattutto nella prima parte della notte, mentre Marte non sarà visibile e Venere faticherà a mostrarsi. In questo splendido cielo sfrecceranno le Aurigidi.

La stazione spaziale di Luca Parmitano: un saluto all’astronauta nel cielo di settembre 2019

A incuriosire sarà anche la visibilità nel cielo di settembre della stazione spaziale orbitante di Luca Parmitano. Il momento più propizio e comodo sarà durante la seconda metà del mese, quando potrà essere osservata nelle prime ore della sera; durante la prima metà del mese, invece, per dare un saluto al nostro astronauta occorrerà attendere le 4 o le 5 del mattino.

Leggete anche: Eclissi lunari e meteoriti nel cielo di luglio, i fenomeni da non perdere.

[email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.