Chi è Damiano Tommasi in vantaggio su Tosi agli exit poll come candidato sindaco a Verona?

Chi è Damiano Tommasi che agli exit poll è in vantaggio su Flavio Tosi come candidato a sindaco della città di Verona?

di , pubblicato il
damiano tommasi

Ieri si è votato per le elezioni amministrative e per i referendum sulla giustizia. Questi ultimi non hanno raggiunto il quorum mentre per le prime lo spoglio elettorale inizierà alle 14. La precedenza sarà data alle comunali e poi si passerà alle circoscrizionali. In merito alle elezioni c’è una grossa novità, gli exit poll danno in vantaggio a Verona il candidato del centrosinistra Damiano Tommasi su Tosi. Ma chi è costui?

Chi è Tommasi?

Secondo gli exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, Damiano Tommasi a Verona sarebbe in vantaggio sia su Sboarina che su Tosi. Raggiungerebbe infatti una forchetta del 37-41%. Ma chi è costui? Ebbene è un ex calciatore che vestiva la maglia della Roma. Tutti ricorderanno la chioma riccia del giocatore che ha indossato la maglia giallorossa numero 17 per ben dieci anni: dal 1996 al 2006. È però a Verona che è iniziato tutto in quanto ha debuttato con l’Hellas in serie B. Terminata la carriera di calciatore, Damiano Tommasi è diventato presidente dell’Aic ovvero dell’Associazione Italiana Calciatori dal 2011 al 2020. Adesso ha fondato una scuola bilingue con la moglie ed ha intrapreso la carriera politica senza mai aver incontrato in pubblico (ma privatamente) i leader politici. In merito ai risultati degli exit poll ha dichiarato “Dovremo attendere i dati certi, ma il risultato degli exit poll dimostra che la voglia di girare pagina a Verona si fa sentire e questo era il nostro primo obiettivo. È un risultato storico per Verona, dove da tempo si attende la prospettiva di un cambiamento. La speranza è quella di poter iniziare a costruire un futuro nuovo per la città”.

L’ex giocatore della Roma sogna Verona

Damiano Tommasi sogna di diventare sindaco di Verona e gli exit poll lo danno per favorito.

La sua campagna elettorale è stata senza mega manifesti e senza bagni di folla. Ha però girato nel territorio in lungo e in largo ed ha ribadito più volte il suo desiderio che ci siano asili nido in ogni quartiere. La sua squadra è composta da 36 volti nuovi ovvero persone che non hanno avuto mai esperienze di partito. Il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico l’hanno designato come sindaco ma anche Carlo Calenda gli ha strizzato l’occhio.
L’ex centrocampista della Roma ha 48 anni, è sposato con Chiara ed ha 6 figli. Frequenta la facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Padova ed è un obiettore di coscienza. Ha promesso in campagna elettorale la lotta alla dispersione scolastica e come già detto gli asili nido in ogni quartiere. Damiano Tommasi ha anche detto che si batterà per la sostenibilità ambientale, per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per far sì che le nomine si facciano in base ai meriti e alle capacità.
[email protected]

Argomenti: ,