Case vacanza in affitto, attenzione ai prezzi: dove costano di più per l’estate 2021

Aumentano i prezzi delle case in affitto per le vacanze.

di , pubblicato il
Ferragosto 2021 sul filo per due regioni italiane, possono passare subito in zona gialla

Gli italiani hanno voglia di vacanze e le prenotazioni corrono ma fare attenzione ai prezzi è un dovere. Grazie alla campagna vaccinale sempre più connazionali hanno già prenotato le prossime vacanze con una particolare preferenza per appartamenti e case vacanza. La conseguenza è un rialzo non indifferente dei prezzi.

Prezzi in rialzo per le case vacanza

Le località di vacanza rivedono la luce grazie alla ripartenza del turismo ma anche i prezzi aumentano. Complice il clima di sfiducia e la voglia di rispettare il distanziamento sociale, che ancora sembra prevalere, molti italiani hanno deciso di prenotare un appartamento per le vacanze; basti pensare che villette sul mare o in montagna sono andate a ruba e molte sono già full. Stesso discorso per i bilocali o trilocali. Nonostante l’arrivo del Green Pass dal 1 luglio, infatti, gli italiani in larga percentuale resteranno in Italia anche quest’anno per le ferie estive.

Quanto costano le case in affitto nelle località di villeggiatura

Secondo un report dell’Ufficio Studi di Idealista, le prenotazioni di alloggi sono raddoppiate per le vacanze segno che in tanti hanno bisogno di staccare la spina. Il caro prezzi, quindi, è guidato dalle forti richieste. Secondo Scenari Immobiliari, l’affitto di un bilocale a luglio in una località di mare arriva anche a 1.900 euro e 2.200 euro ad agosto. Ancora più alti i prezzi dei trilocali che arrivano a 3.900 euro ad agosto per quanto riguarda le villette.
Si parla mediamente di un rialzo dei prezzi del 2,5% per le località meno popolari e almeno del 5% per quelle più note come Santa Teresa di Gallura, Sorrento, la Costiera Amalfitana etc.

Intanto, secondo una indagine Istat con il Ministero delle Infrastrutture, sembra che le vacanze degli italiani quest’anno non saranno di oltre 14 giorni, verso mete da raggiungere in auto.

Un terzo soggiornerà in hotel, un terzo in case di proprietà e il 26% affitterà un alloggio. La maggior parte resterà in Italia scegliendo il mare o la montagna.

In merito al budget, si parla di una media di 1.263 euro che arriva anche a 1.500 per la costa ligure e tirrenica e 1.130 per quella adriatica e ionica. Tra le regioni più care per le vacanze figurano la Toscana, Campania e Friuli-Venezia Giulia. Secondo Mauro Zanini, presidente del Centro studi Ircaf: “Pesa l’incertezza e le incognite sul clima economico in autunno”.

Vedi anche: Vacanze, viaggi all’estero e vaccini: quando si è sicuri con la prima dose

[email protected]

Argomenti: ,